"Morto dopo un'attesa di sei ore in ospedale": la denuncia dei familiari

E' successo all'ospedale San Paolo di Napoli. Disposto il sequestro della cartella clinica e l'autopsia. Il ministro della Salute Giulia Grillo invia gli ispettori

Foto di repertorio Ansa

Un'inchiesta interna sarà avviata dalla Asl Napoli 1 Centro per far luce sulla morte di un uomo di 72 anni avvenuta sabato 9 febbraio intorno alle 21 nell'ospedale San Paolo di Napoli. I familiari hanno presentato una denuncia lamentando che l'uomo, in ospedale dalle 14.30, non sarebbe stato visitato per sei ore prima di morire. Inoltre, sempre secondo la denuncia dei familiari, l'uomo era stato portato nello stesso ospedale di Fuorigrotta tre giorni prima, venendo dimesso dopo accertamenti.

Muore in ospedale a Napoli: aperta un'inchiesta

L'uomo si trovava nel pronto soccorso per dolori addominali e in codice giallo. Il pm ha disposto il sequestro della cartella clinica e l'autopsia sul corpo dell'anziano. Per il consigliere regionale campano dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione Sanità del Consiglio regionale della Campania, si tratta di "una vicenda sulla quale bisogna fare necessariamente chiarezza. Ancora una volta il sequestro della cartella clinica e l'autopsia spiegheranno le ragioni di un decesso e diranno se le tante ore di attesa e i dolori lancinanti all'addome dovevano essere un campanello d'allarme e avrebbero dovuto richiedere un trattamento diverso. Questa volta è accaduto all'ospedale San Paolo di Fuorigrotta, un 72enne non ce l'ha fatta e scovare i responsabili, se ce ne sono, è sacrosanto".

Anna, promessa sposa morta in ospedale. Ipotesi shock: nessuno si sarebbe accorto che era incinta 

Borrelli ritiene "tempestiva" la richiesta di Ciro Verdoliva, neo commissario della Asl Na1 Centro, di un'inchiesta interna: "Si diano alla famiglia risposte sull'accaduto", esorta. Dice il neo commissario straordinario: "Ho chiesto al direttore sanitario del Presidio ospedaliero San Paolo una dettagliata relazione per ricostruire i fatti. Il dottor Ferrara ci sta già lavorando estraendo i dati informatici sia per verificare i tempi di attesa nel contesto di pronto soccorso sia i dati fattuali del percorso clinico-assistenziale".

Morto all'ospedale San Paolo di Napoli: il ministro invia gli ispettori

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha disposto "un'ispezione urgente per accertare quanto accaduto all'ospedale San Paolo di Napoli, dove un paziente settantaduenne è deceduto al pronto soccorso dopo aver atteso per ore". Lo comunica in una nota il ministero della Salute. Gli ispettori dovranno stabilire "se a determinare il decesso abbiano contribuito difetti organizzativi e se siano state rispettate tutte le procedure previste a garanzia della qualità e sicurezza delle cure", sottolinea la nota. La task force è formata da ispettori del ministero, esperti dell'Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali), dell'Istituto superiore di Sanità) e dai Carabinieri del Nas.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Abuso d'ufficio, nuova crepa nel governo: cosa prevede la legge che Salvini vuole abolire

  • Elezioni europee 2019

    Elezioni europee, seggi aperti: inizia la lunga maratona

  • Attualità

    La politica si divide sull’anniversario della strage di Capaci

  • Politica

    Europee, i grandi assenti dalle liste di Lega e M5s sono i candidati "gay friendly"

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Meteo, sorpresa "amara": ecco quando arriva finalmente il caldo

  • Prende reddito di cittadinanza e lavora in nero: ora è nei guai (e non solo lui)

  • Elezioni europee 2019: le liste e i programmi

  • Reddito di cittadinanza, cambia (quasi) tutto: cosa si potrà acquistare

Torna su
Today è in caricamento