Ragazzo muore a Torino, l'autopsia conferma: "Meningite meningococcica"

Gli esami hanno confermato i primi sospetti. Intanto in Puglia una bimba di otto anni è ricoverata a Bisceglie con i sintomi della meningite

Gli esami molecolari hanno confermato che Vittorio Bonetto, il 25enne di Valperga morto alle Molinette di Torino dove era stato ricoverato per una febbre altissima, era affetto da meningite meningococcica. Il ceppo preciso dovrà essere stabilito dagli esami immunologici che verrano effettuati nei prossimi giorni. La Regione Piemonte invita alla calma: non c'è nessun allarme contagio, con l'eccezione delle persone conviventi, che però sono già state sottoposte a profilassi. La notizia su TorinoToday.

PUGLIA - Una bambina di otto anni, residente a Trani, dove è ospite con la madre in una comunità religiosa, è giunta all'ospedale di Bisceglie con i sintomi della meningite. Dopo essere stata sottoposta a diversi esami ed accertamenti, la piccola è stata trasferita all'ospedale pediatrico di Bari "Giovanni XXIII". "Sono state avviate le indagini per accertare la tipologia della meningite", riferiscono dalla Asl Bat (Barletta-Andria-Trani).

AGGIORNAMENTI SU BARITODAY

LOMBARDIA - "Sta meglio ed è sottoposto a trattamento l'uomo di 49 anni di Busto Garolfo ricoverato da venerdì scorso all'ospedale di Legnano per meningite batterica da pneumococco", lo ha reso noto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in merito all'uomo ricoverato da venerdì scorso nel reparto malattie infettive dell'ospedale civile di Legnano, sottolineando che "non trattandosi di meningococco né parenti, né persone che sono stati a contatto con il paziente sono stati sottoposti a profilassi".

AGGIORNAMENTI SU MILANOTODAY

Potrebbe interessarti