Neonato muore poco dopo il parto: l'ombra della polmonite

Risale ormai a tre settimane fa l'inizio dell'epidemia di polmonite nel Bresciano

Un neonato è morto poco dopo essere venuto al mondo, un'improvvisa crisi respiratoria forse dovuta a un'infezione contratta durante la gestazione. A fare piena luce sul dramma di Manerbio sarà l'autopsia, già disposta dall'ospedale. Impossibile escludere al momento che il piccolo possa essere stato in qualche modo contagiato dalla legionella, secondo i media locali.

Risale ormai a tre settimane fa l'inizio dell'epidemia di polmonite – sarebbero più di 500 i casi accertati e gli accessi in ospedale – che ancora non sembra placarsi, e di cui ancora non si conoscono le cause.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il neonato avrebbe cominciato a sentirsi male a pochi minuti dalla nascita. Trasferito d'urgenza nella Terapia intensiva neonatale, è morto poco dopo. La gestazione e il parto non avevano presentato problemi. I giovani genitori, di Ghedi, avrebbero già presentato un esposto in Procura. Leggi su BresciaToday

Epidemia di polmonite, ormai i casi sono 500: potrebbe non essere solo legionella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Coronavirus, perché i contagi restano stabili: "Il paradosso del plateau"

  • Coronavirus, medico muore a 61 anni. L'ultimo post su fb: "Non uscite, è l'unica arma che avete"

Torna su
Today è in caricamento