Barack Obama a Milano: 850 euro per ascoltare l'ex presidente degli Stati Uniti

Prima l'incontro con il segretario del Pd Matteo Renzi, poi il sindaco di Milano Giuseppe Sala consegnerà le chiavi della città a Obama. Domani sarà ospite al summit internazionale sulla food innovation

MILANO - Due giorni milanese per l'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Dopo l'atterraggio in un'area area privata dello scalo di Linate, si dirigerà in hotel nel centralissimo Park Hyatt, lo stesso scelto dalla first lady Michelle che vi soggiornò con le figlie, Sasha e Malia, in occasione della visita a Expo 2015.

Occasione principale della visita, ma non l'unica, è Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit, il summit internazionale sulla food innovation ideato da Marco Gualtieri, in Fiera Milano a Rho-Pero. Obama è l'ospite d'onore.

Domani a partire dalle 14, terrà un Keynote speech di circa mezz'ora parlando di corretta alimentazione, spreco e cibo del futuro e al termine duetterà per circa 45 minuti con lo chef Sam Kass (classe 1980), che ha lavorato alla Casa Bianca fino al 2014, come chef-consigliere politico del presidente per la politica nutrizionale e anima della campagna Let's Move voluta da Michelle Obama per combattere l'obesità negli Usa. Ad ascoltarlo nella sala da 3.500 posti, in prima fila ci saranno il sindaco di Milano Giuseppe Sala - che ad Obama in questa due giorni, consegnerà le chiavi della città, anche se non si sa ancora il momento preciso in cui il sigillo andrà nelle mani dell'ex presidente.

Il segretario del Pd Matteo Renzi vedrà Obama già oggi alla cena che si tiene all'Ispi, l'istituto di politica internazionale, organizzata dalla Obama Foundation. Sedici invitati in tutto, oltre al presidente e vice presidente dell'Istituto, tra manager, imprenditori e politici. Ovviamente cena blindatissima alla quale la stampa non è ammessa.

Il programma 

Come ricostruito da Milano Today, l'intervento a Rho è previsto per martedì alle 14. Nel mezzo delle due mezze giornate, diversi punti in programma ancora da definire, volutamente lasciati vuoti dalla sicurezza come orari: si parla con un incontro col segretario del Pd Matteo Renzi, di una visita al Cenacolo vinciano e di una passeggiata in centro. Poi la cena all'Ispi (Istituto per gli studi di politica internazionale) insieme a pochissimi ospiti selezionati. E l'incontro ufficiale a Palazzo Marino con il sindaco Giuseppe Sala, che simbolicamente gli consegnerà le chiavi della città. 

Lo ascolteranno in platea, discutere con Sem Kess, chef salutista di fama mondiale, oltre 3mila persone. 850 euro il ticket per sentirlo parlare. E' la seconda uscita ufficiale da ex presidente dopo l'addio alla Casa Bianca. "Considero un gigantesco onore iniziare la mia esperienza da segretario - ha detto Renzi - accogliendo Obama domani a Milano come ritorno di uno statista e di un leader che avrà molto da dire per le prossime generazioni". Obama sarà l'ospite d'onore alla terza edizione di Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit, il vertice internazionale sulla food innovation alla fiera di Rho-Pero. N

Quanto alla parte privata del programma di Obama non si hanno dettagli precisi, se non che andrà a fare una visita al Duomo di Milano e al Cenacolo, ricalcando le tappe di Michelle due anni fa.

Segui la diretta su Milano Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Enzo Iacchetti sul rapporto con Ezio Greggio: "Tra noi un tacito accordo di buona convivenza"

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Vive con il cadavere del fratello, morto da tre mesi, ai piedi del letto

  • La giornalista Rosanna Sapori trovata morta nel lago d'Iseo

Torna su
Today è in caricamento