Dramma a Tirrenia: spara alla moglie malata e poi si uccide

Dopo aver ucciso la moglie con un colpo alla testa, Renato Vuillermin ha puntato l'arma contro di sé e si è tolto la vita. A trovare i cadaveri è stata una parente

(foto di repertorio)

PISA - Tragedia in famiglia a Tirrenia, dove un uomo di 80 anni ha ucciso la moglie con un colpo di pistola alla testa e poi si è tolto la vita con la stessa arma.

A trovare i corpi di Renato Vuillermin e sua moglie Luisa Barbieri, è stata una parente della coppia, che intorno alle 19 di lunedì sera si è recata in casa dei due. L'uomo ha lasciato un biglietto di scuse ai familiari. Sul posto i carabinieri. 

All'origine dell'omicidio-suicidio ci sarebe stata la malattia della moglie. Secondo le testimonianze dei parenti, Vuillermin aveva manifestato da tempo segni di sconforto proprio per lo stato di salute della moglie. Sui corpi è stata disposta l'autopsia per stabilire l'ora esatta e ricostruire in maniera certa la dinamica. (da PisaToday)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di martedì 15 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento