Una fiaccolata per Vincenzo, il carabiniere ucciso a Cagnano Varano

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Centinaia di persone questa sera sono scese in strada a Cagnano Varano dove sabato è stato ucciso il maresciallo dei carabinieri Vincenzo Di Gennaro

In piazza con un lumino o una candela "per simboleggiare la speranza di poter vivere in una terra che vuole rinascere e deve rinascere".

Per l’omicidio del Maresciallo Maggiore Vincenzo Di Gennaro e per il tentato omicidio del collega Pasquale Casertano, la Procura della Repubblica di Foggia ha sottoposto a fermo del Polizia Giuseppe Papantuono, un pregiudicato del posto, che è stato rinchiuso nel carcere di Foggia.

Nel febbraio 2017 era stato arrestato per lesioni aggravate e porto abusivo di un coltello a serramanico. Avrebbe precedenti per reati legati alle sostanze stupefacenti, già quindi noto alle cronache locali.

Papantuono sarebbe stato oggetto nei giorni scorsi di una perquisizione nel corso della quale i carabinieri lo avrebbero trovato in possesso di droga. Non si esclude una ritorsione come movente dell'azione omicida.

Potrebbe Interessarti

  • Concorso navigator, "domande spiazzanti e assurde" al test: le interviste ai candidati

  • Boccone di traverso, cliente sta per soffocare: ristoratore lo salva con manovra di Heimlich

  • Cannabis light, s'incatena davanti al negozio chiuso: "Non mi sento più italiano"

  • Col tonno (intero) in ascensore: poi scattano i controlli del servizio igiene

Torna su
Today è in caricamento