Pugni in faccia dal padre perché gay: l'intervista shock

Un giovane di 29 anni picchiato dal padre dopo aver confessato di essere gay. "Mi sento solo e rinnegato dalla famiglia che amo", racconta all'associazione GayLib

"Mio padre si è avventato contro di me prendendomi a pugni in faccia con rabbia, dopo avermi insultato senza motivo". Comincia così il racconto shock fatto da un ragazzo di 29 anni di Catania all'associazione in difesa dei diritti degli omosessuali "GayLib".

Nell'intervista rilasciata al coordinatore regionale dell'associazione, Sandro Mangano, il giovane riferisce di esser stato picchiato dal padre dopo aver confessato in famiglia di essere gay. Visibilmente scosso e ripreso di spalle, il 29enne confessa in lacrime: "Mi sono passati tanti pensieri per la testa e quello più triste è stato immaginarmi completamente solo e rinnegato da quella famiglia che amavo ed amo".

Il ragazzo non ha ancora formalmente denunciato l'aggressione subìta venerdì scorso e non intende per il momento adire le vie legali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA VIDEO-INTERVISTA AL RAGAZZO CATANESE
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 30 maggio 2020

  • SuperEnalotto, l'estrazione di oggi lunedì 1 giugno 2020

  • Bonus auto da 4000 euro: arriva l'eco-sconto per salvare l'automotive

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 4 giugno 2020

  • Coronavirus, ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • A giugno ultima busta paga "light", poi arriva il bonus fino a 100 euro

Torna su
Today è in caricamento