Scuola, chi porta il pasto da casa mangia in una "scena del crimine"

A volte la realtà supera di gran lunga le più sfrenate fantasie. Un nastro adesivo giallo e nero, che davvero ricorda le scene del crimine, per delimitare l’area in cui è stato posizionato il tavolo per i bambini che si portano il pasto da casa in una scuola ligure: "Ghettizzante"

Foto:GenovaToday

Come se fosse una "scena del crimine": a volte la realtà supera di gran lunga le più sfrenate fantasie. Un nastro adesivo giallo e nero, che davvero ricorda le scene del crimine, per delimitare l’area in cui è stato posizionato il tavolo riservato ai bambini che si portano il pasto da casa. Succede in una scuola di Quarto (Genova) secondo la denuncia di Rete Commissioni Mensa, che nei giorni scorsi ha accolto diversi genitori in occasione dei cosiddetti “Open Day” finalizzati a mostrare alle famiglie le diverse scuole della città.

Sarebbe stato uno dei genitori a fotografare l'allestimento, poi ha inviato l'immagine alla Rete Commissioni Mensa, nata per vigilare proprio sui servizi mensa raccogliendo i “genitori-commissari” che volontariamente si offrono di controllare come venga gestito il servizio. Da lì è stata diffusa, con la condanna da parte dei membri verso una scelta considerata divisiva e "ghettizzante". In quasi tutte le altre scuole non vengono fortunatamente posti nastri e non ci sono limitazioni: "In altri Comuni i bambini col pasto da casa siedono mescolati agli altri. Si tratta di una pura scelta di ritorsione e dissuasione - ha scritto Sabina Calogero della Rete - operata con crudeltà sulla pelle dei bambini e certamente non spinta da interessi educativi o dei minori".

Chiaro il riferimento alla ormai lunga diatriba sulla possibilità, da parte degli alunni, di consumare il pasto portato da casa rinunciando al servizio mensa. Pur essendo stata stabilita con una sentenza del Consiglio di Stato, in molte scuole e istituti i presidi e i direttori tendono a incentivare l’utilizzo della mensa anche per una questione sociale, e in certi casi denunciati in passato si è arrivati a disincentivare in maniera esplicita il panino da casa.

Topi e cibi scaduti nelle mense scolastiche, il ministro della Salute Grillo: "Un film horror"

"La Rete esprime la sua solidarietà e indignazione alla/e famiglia/e che solo ora e attraverso questa foto, che abbiamo appena ricevuto, scoprono quale odiosa forma di ghettizzazione è stata riservata quest'anno ai loro figli", conclude la Rete Commissioni Mensa.

Asili nido e mense, un salasso per le famiglie da Nord a Sud

Potrebbe interessarti

  • Falsi amici: 7 alimenti che pensi facciano dimagrire ma che invece fanno ingrassare

  • Come fare la valigia perfetta

  • I rimedi per liberarsi dei ragnetti rossi

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 20 agosto 2019: numeri vincenti

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

  • Virginia, figlia di Paola Ferrari, è tale e quale a mamma: la prima foto su Instagram

  • Temptation Island Vip 2019: data, coppie, conduttore e tutte le anticipazioni

  • Reddito di cittadinanza, lavora (in nero) con uno stipendio di 1.220 euro e prende il sussidio

Torna su
Today è in caricamento