Prof universitario a tempo pieno e ingegnere in privato: danno per 900mila euro

Secondo gli investigatori il docente avrebbe effettuato delle donazioni ai figli in modo tale da svuotare i suoi possedimenti

Foto di repertorio

Un danno erariale da 900mila euro. È la somma che la procura regionale della Corte dei Conti per la Campania contesta a un docente universitario, ordinario alla Federico II di Napoli, e ingegnere con incarichi privati. In violazione della norma sugli incarichi accademici a tempo pieno, il docente avrebbe svolto attività professionale come consulente per tre anni tra il 2012 e il 2015.

Secondo gli investigatori, nel periodo degli accertamenti fiscali, avrebbe effettuato delle donazioni ai figli in modo tale da svuotare i suoi possedimenti. I finanzieri hanno sequestrato la somma di 871.408,52 e un'imbarcazione di 12 metri ancorata a Viareggio. Il calcolo del danno erariale è stato elaborato in base alla differenza tra le somme percepite come stipendio e quelle che avrebbe dovuto, in realtà, avere come professore a tempo definito per poter assolvere alle committenze ricevute. 

Inoltre la Corte dei Conti ha stigmatizzato l'atteggiamento dell'università che avrebbe dovuto vigilare sulla condotta del docente che però godeva di peso accademico e politico rilevante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 15 febbraio 2020

Torna su
Today è in caricamento