"Mi ha violentata nel bagno della stazione", 18enne finisce in ospedale

La ragazzina, ospite di una comunità di richiedenti asilo, avrebbe puntato il dito contro un ragazzo di colore. E' successo a Cattolica

Immagine d'archivio

Momenti di terrore per una ragazza di appena 18 anni, arrivata in Italia come richiedente asilo, che sarebbe stata violentata nei bagni della stazione ferroviaria di Cattolica. Secondo il racconto della vittima, la violenza si sarebbe consumata due giorni fa. La giovane stava ritornando nella struttura di accoglienza dopo aver lavorato tutta la giornata come stagista in un negozio. E' stato qui che ha incontrato un giovane di colore, già conosciuto precedentemente proprio nel tragitto tra il lavoro e la casa protetta, con il quale aveva scambiato alcune parole in attesa dell'arrivo dell'autobus.

 I due si erano scambiati alcune frasi in inglese e la sera dopo, poco dopo le 18,30, l’ha ritrovato fuori dal negozio ad attenderla. Quattro passi insieme, fino ad arrivare allo scalo ferroviario, quando il presunto violentatore le avrebbe chiesto indicazioni per le toilette.

La 18enne, convinta di aiutarlo, si è offerta di accompagnarlo per mostrargli la strada ma, una volta arrivati davanti alla porta, il ragazzo l'avrebbe afferrata con la forza, trascinata nei bagni e abusato di lei nonostante le mestruazioni. Dopo la violenza, il giovane africano si è allontanato facendo perdere le proprie tracce mentre, la ragazza, è ritornata nella struttura di accoglienza. Solo dopo altri due giorni, rendendosi conto che le perdite ematiche intime non accennavano a diminuire, ha trovato il coraggio di raccontare tutto agli operatori e, di corsa, è stata portata in ospedale.

I sanitari, dopo averla visitata, le hanno riscontrato delle lesioni ed è stato necessario applicare alcuni punti di sutura. Dall'ospedale è partita la segnalazione alla forze dell'ordine e, in Procura, è stato aperto un fascicolo per violenza sessuale. Sono in corso le indagini da parte della squadra Mobile della Questura di Rimini per individuare il giovane che avrebbe violentato la ragazza.

La notizia su RiminiToday