Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Roma, barricate contro l'arrivo dei rom: cassonetti rovesciati e dati alle fiamme

 

Residenti inferociti a Torre Maura, perferia Est di Roma dove è andata in scena una vera e propria guerriglia per l'arrivo in un centro d'accoglienza di un gruppo di famiglie di etnia sinti fino a ieri ospitate in un centro di assistenza abitativa in dismissione.

Il trasferimento delle famiglie rom, sinti e caminanti -70 persone in totale- era previsto nell'ambito di un bando europeo indetto dal Comune di Roma regolarmente vinto da una cooperativa.

Ad accogliere i rom, scortati dalla polizia, un cordone di residenti inferociti. La rabbia si è trasformata in un principio di guerriglia, con cassonetti posizionati a centro strada, rovesciati o dati alle fiamme. 

Barricate contro i rom, la notizia completa su Roma Today

Circa 100 persone rimaste in protesta davanti la struttura di via Codirossoni. A monitorare la situazione il reparto Mobile della Polizia di Stato, i Carabinieri e la Polizia locale di Roma Capitale. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento