Assalto al bancomat, poi i colpi di kalashnikov contro i carabinieri: far west in piazza

Terrore nella notte a Forlimpopoli, in piazza Trieste. I banditi sono fuggiti a folle velocità con un'auto di grossa cilindrata

Uno dei proiettili esplosi ha colpito una vetrina di un negozio a Forlimpopoli. Foto ForlìToday

Terrore nella notte a Forlimpopoli, in provincia di Forlì-Cesena, dove una banda di malviventi ha fatto esplodere uno sportello bancomat e poi, per coprirsi la fuga, ha sparato con un kalashnikov contro i carabinieri intervenuti sul posto. Nessun carabiniere è stato fortunatamente ferito. Un proiettile si è conficcato nel paraurti dell'auto di pattuglia, una Renault Clio. Altri due hanno mandato in frantumi le vetrine dei negozi dietro l'auto con due militari all'interno.

Sparatoria a Forlimpopoli: assalto al bancomat, poi colpi di kalashnikov contro i carabinieri

E' successo stanotte a Forlimpopoli, in pieno centro, in piazza Trieste. La banda specializzata in assalti al bancomat ha colpito intorno all'1.45 della notte tra domenica e lunedì la filiale della Banca di credito cooperativo (Banca Sviluppo) di piazza Trieste, filiale già colpita col gas esplosivo nel febbraio 2017 e da un paio di altre rapine ancora prima. I malviventi hanno utilizzato la solita "tecnica della marmotta", vale a dire saturare l'erogatore di denaro con gas esplosivo. La deflagrazione è stata forte ed è stata udita a lunga distanza nel cuore della notte, sentita anche da due carabinieri impegnati in un posto di controllo in viale Matteotti.

I carabinieri sono arrivati così sul posto in pochissimi minuti. I militari hanno trovato un malvivente incappucciato già appostato e pronto a sparare in loro direzione per coprire la fuga della banda e il recupero del denaro andato disperso nell'esplosione. Una pioggia di colpi, calibro 7.62, sparati da una parte all'altra di una piazza (a circa 40 metri) a quell'ora per fortuna deserta. Un proiettile colpisce l'auto di servizio, altri due infrangono la vetrina posta dietro. In mezzo diverse auto parcheggiate nel piazzale e il fumo che ancora persiste sull'area. Per fortuna nessuno resta ferito, ma la tragedia è sfiorata: un paio di metri di differenza e il proiettile che ha colpito la macchina di servizio avrebbe potuto infrangere un finestrino e colpire un militare.

I ladri, una banda di 3 o 4 persone, sono fuggiti a folle velocità con un'auto di grossa cilindrata. E' possibile che quegli istanti siano stati necessari ai banditi per recuperare i cassetti col denaro. L'ammontare del bottino è ancora in fase di quantificazione, ma si stima che possa trattarsi di alcune decine di migliaia di euro. I militari di pattuglia si sono subito lanciati all'inseguimento, tenendo l'auto scura dei fuggitivi per circa un chilometro, ma purtroppo perdendoli di vista in seguito a causa dell'altissima velocità della fuga. Sul posto sono subito state avviate le indagini per recuperare elementi utili all'individuazione della banda.

Esplosione contro il bancomat e colpi di kalashnikov contro i carabinieri: le immagini

Video di Andrea Bonavita/ForlìToday.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Jacqueline, figlia di Heather Parisi: "Perché non chiedete dove sono le altre due figlie?"

  • Bonus tv e decoder, ora è ufficiale: chi deve cambiare il televisore

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

Torna su
Today è in caricamento