Terremoto: cerca di salvare la statua della Madonna, parroco muore

Don Ivan Martini, parroco di Novi nel modenese, è morto schiacciato da una trave: stava facendo un sopralluogo con i vigili del fuoco nella chiesa distrutta dal terremoto

MODENA - Stava provando a mettere in salvo una piccola statua della Madonna durante il sisma che ha distrutto la sua chiesa: Don Ivan Martini è morto nel crollo della parrocchia di Rovereto sul Secchia, frazione del comune di Novi di Modena, schiacciato da una grossa trave caduta dall'alto. Il parroco era in sopralluogo con i vigili del fuoco ma si sarebbe attardato a prendere la statuetta.

Don Martini, 65 anni, dopo la violentissima scossa che questa mattina ha danneggiato la sua chiesa, era andato insieme ai vigili del fuoco a capire quali e quanti fossero i danni riportati dall'edificio. È stato in quel momento, nella frenetica mattinata di un paese sconvolto, che probabilmente una grossa trave, resa pericolante dal sisma, si è staccata e lo ha colpito nella testa.



Per il prete non c'è stato niente da fare. Mentre il paese verifica i crolli e presta soccorso ad alcune persone, soprattutto anziane, che non sono riuscite ad uscire di casa, si piange per Don Ivan, al momento unica vittima accertata in questo paese che, se non aveva subito pesantissimi danni nel sisma del 20 maggio, è stato uno dei più colpiti da queste nuove scosse. (da ModenaToday)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Enzo Iacchetti sul rapporto con Ezio Greggio: "Tra noi un tacito accordo di buona convivenza"

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere per il bonus "pieno" di 100 euro

  • Vive con il cadavere del fratello, morto da tre mesi, ai piedi del letto

Torna su
Today è in caricamento