Terremoto Toscana, trema la terra nel Mugello: scossa di magnitudo 4.5

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.5 è stata registrata a Scarperia San Piero, in provincia di Firenze, nel Mugello. alle 4,37 della notte tra domenica e lunedì

Un carabiniere osserva la parrocchia di San Silvestro danneggiata dalla scossa di terremoto a Barberino del Mugello (Firenze), 9 dicembre 2019. ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

Terremoto nella notte in Toscana. Una scossa di terremoto di magnitudo 4.5 è stata registrata a Scarperia San Piero, in provincia di Firenze, nel Mugello, alle 4,37 della notte tra domenica e lunedì. L'ipocentro è stato localizzato a una profondità di 9 km. Prima e dopo altre scosse di magnitudo inferiore nella stessa zona: lo sciame sismico iniziato ieri sera è tutt'ora in corso (36 scosse in 12 ore). Non si segnalano feriti.

Terremoto oggi Mugello: ultime notizie

In base alle prime notizie disponibili, sono segnalati danni ad alcuni edifici. Sono in corso tutte le verifiche del caso dei vigili del fuoco. In una nota la Protezione civile della Città metropolitana di Firenze spiega che “sta monitorando la situazione. Nel frattempo l’Unione dei Comuni del Mugello ha aperto la Sala intercomunale di protezione civile a Borgo".

Ci sono danni ad edifici a Scarperia San Piero e a Barberino. Sempre a Barberino la chiesa e la canonica sono state dichiarate inagibili e alcune case sono state lesionate. "A Barberino di Mugello abbiamo segnalazioni di danni alla chiesa di San Silvestro e all'edificio comunale, (poi dichiarato inagibile, ndr). Abbiamo anche una segnalazione di danno al campanile del convento di Bosco ai Frati, a Scarperia. Ora dobbiamo aspettare il resoconto delle squadre mandate a fare sopralluoghi e verifiche" dice alla 'Dire' Andrea Pessina, soprintendente archeologia, belle arti e paesaggio per Firenze, Pistoia e Prato.

Tanta gente si è riversata in strada, scegliendo di trascorrere il resto della notte in auto. Il meteo non è clemente: sta piovendo. L’Unione dei Comuni del Mugello ha aperto la Sala intercomunale di protezione civile a Borgo. Alle 7 ha aperto presso la Sala Integrata di Protezione civile della Città Metropolitana e della Prefettura di Firenze, in via dell'Olmatello il Ccs-Centro coordinamento soccorsi.

La scossa di terremoto di oggi è stata nettamente avvertita anche a Firenze e Bologna.

Terremoto, scuole chiuse oggi in tutti i comuni del Mugello

Dopo le scosse di terremoto in Mugello, in via precauzionale sono chiuse le scuole di Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Marradi, Palazzuolo sul Senio, Firenzuola, Vaglia, Vicchio. Lo rende noto la Città metropolitana di Firenze. 

Terremoto Mugello, sindaco Borgo San Lorenzo: "Bella botta"

"Al momento non ci sono feriti, in diversi Comuni qualche edificio è stato danneggiato. Dalle 3 molte persone in strada perchè c'è molta paura". A spiegarlo è stato il sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni, in un collegamento con SkyTg 24.

"Abbiamo sentito una bella botta. C'è stata molta paura e le persone si sono riversate subito in strada. La scossa più potente è stata accompagnata da un boato e da un dondolio di alcuni secondi che hanno messo paura" ha poi detto all'AdnKronos Paolo Omoboni.

"Ora la situazione appare sotto controllo ma da ieri sera dopo le 20 è iniziato lo sciame sismico - ha raccontato Omoboni - che via via è aumentato di intensità fino alla botta delle 4.37 con magnitudo 4.5. Dopo la paura e la gente in strada sono partite subito le verifiche per controllare gli edifici pubblici. E' stato attivato il piano di protezione civile con la predisposizione delle aree di attesa e la gente può rientrare nelle case".

Traffico ferroviario sospeso per accertamenti

In seguito alle scosse di oggi il traffico ferroviario su alcune linee dell'alta velocità ferroviaria è stato sospeso, in via precauzionale, per consentire la verifica dello stato dell'infrastruttura da parte dei tecnici di Rfi. 

Circolazione ferroviaria poi in graduale ripresa. In particolare, sulla linea ad Alta velocità Firenze-Bologna, con velocità massima a 200 km/h sulle linee Firenze-Arezzo direttissima, Firenze-Arezzo convenzionale e Firenze-Prato convenzionale. Proseguono le verifiche tecniche sulle linee: Firenze-Borgo San Lorenzo via Vaglia e via Pontassieve, Prato-Pistoia, Firenze -Empoli-Pisa.

Terremoto oggi: "Nel 1919 la scossa che distrusse il Mugello"

''La scossa è stata abbastanza lunga, soprattutto la prima, sono caduti oggetti in un supermercato ma non abbiamo al momento verificato danni a persone o cose. Le notizie arrivano però in modo frammentario'', così Filippo Carlà Campa, il sindaco di Vicchio, comune vicino all'epicentro delle scosse, racconta al giornale radio Rai il terremoto di questa mattina. ''La popolazione si è riversata nelle piazze, proprio quest'anno ricorre il centesimo anniversario del terremoto che nel 1919 distrusse il Mugello''.

Terremoto, nessun danno e scuole aperte a Prato

La scossa sismica è stata avvertita nettamente in tutta la città di Prato ma non ha causato danni. Il sindaco Matteo Biffoni con l'assessore Ilaria Santi hanno fatto immediatamente il punto della situazione con la protezione civile. Al momento non sono necessari provvedimenti, nel Comune di Prato le scuole restano regolarmente aperte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Sanremo 2020, la furia di Claudia Gerini contro Amadeus: "Comportamento inaccettabile"

  • Vive con il cadavere del fratello, morto da tre mesi, ai piedi del letto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 16 Gennaio 2020

Torna su
Today è in caricamento