Rimane chiuso fuori in terrazzo e uccide la mamma a pugni: arrestato

Secondo l'accusa, un uomo di 48 anni avrebbe ucciso a pugni la madre al culmine di una lite per futili motivi: è stato arrestato dai carabinieri di Ragusa

Uccide la mamma a pugni: arrestato a Ragusa. Foto di archivio Ansa

La lite, nata per futivi motivi, e poi l'omicidio. Con l'accusa di avere ucciso la propria madre a pugni, i carabinieri di Ragusa hanno arrestato oggi un uomo di 48 anni. 

I militari dell'Arma hanno eseguito il provvedimento cautelare in carcere emesso dall'autorità giudiziaria iblea nei confronti del 48enne ragusano accusato dell'omicidio della madre, avvenuto nel corso di una lite insorta per futili motivi durante la quale l'anziana donna era stata colpita ripetutamente con violenza a mani nude dal figlio. Ricoverata in ospedale in condizioni critiche, la vittima morì dopo venti giorni di agonia.

Uccide la mamma a pugni, morta Santa Trovato: arrestato il figlio a Ragusa

Il presunto omicida avrebbe precedenti penali per spaccio di droga. L'aggressione risale all'aprile scorso quando la madre dell'uomo, Santa Trovato, venne ricoverata in ospedale a Ragusa con gravi ferite e tumefazioni provocate secondo i medici da una serie di pugni. I sospetti si concentrarono subito sul figlio, che fu indagato. Solo oggi, in seguito ad alcuni esami e riscontri effettuati dagli inquirenti che inchioderebbero il 48enne, è stato possibile emettere un ordine di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A scatenare la sua ira il fatto di essere rimasto accidentalmente chiuso fuori in terrazzo. L'uomo, secondo la ricostruzione degli inquirenti, avrebbe chiesto alla donna di aprire la porta per poter rientrare in casa, ma la pensionata, intenta a guardare la tv, non si sarebbe accorta di lui. Dopo aver forzato la porta ed essere entrato nell'abitazione, in preda ad un raptus l'uomo si scagliò contro la pensionata, colpendola più volte in testa. Un'aggressione a seguito della quale la donna di 79 anni è morta dopo giorni di coma e senza mai riprendere conoscenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SuperEnalotto, vinti 59 milioni di euro nell'estrazione di oggi martedì 7 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 4 luglio 2020

  • Alena Seredova: "Buffon mi ha fatto gli auguri per la nascita di Vivienne"

  • Mangiano e scappano senza pagare: ma la figuraccia di quattro amici è "epocale"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 2 luglio 2020

  • Rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: esplode focolaio di coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento