Incidente a Venezia, nave da crociera contro battello turistico

La nave da crociera della Msc, in arrivo alla stazione marittima di Venezia trainata da un rimorchiatore, ha colpito un battello turistico: feriti

Fonte: Facebook

Una nave da crociera della Msc, la Opera, in arrivo alla stazione marittima di Venezia trainata da un rimorchiatore, ha colpito sulla poppa il River Countness (motonave fluviale con più di 100 turisti a bordo), andando poi a sbattere sulla banchina di San Basilio, nel canale della Giudecca, poco distante dal Porto di Venezia. E' successo intorno alle 8.30 di oggi, domenica 2 giugno.

Incidente nave crociera Venezia oggi: chi sono i feriti

Sul posto sono accoesi ambulanze, polizia, vigili del fuoco e anche il sindaco Brugnaro. La sirena della nave da crociera ha suonato a lungo. Secondo le prime verifiche - poi confermate - 4 feriti e un contuso: uno a bordo della grande nave da crociera e 4 all'interno dell'imbarcazione.

Sono quattro donne straniere, di età compresa tra i 66 e i 72 anni, le persone ferite: Due di loro sono australiane, una neozelandese e una americana, e hanno subito traumi di diverse entità. Due delle quattro sono state già dimesse, mentre per le altre due sono in corso gli accertamenti.

Le possibili cause dell'incidente

Secondo la versione formulata dai Vigili del Fuoco, la nave avrebbe urtato il barcone turistico e sarebbe andata a sbattere poi contro la banchina di San Basilio a causa della rottura del cavo di traino del rimorchiatore. Un'altra ipotesi al vaglio è che si sia verificato un danno alla meccanica della nave e il rimorchiatore, nel tentativo di correggere la rotta, abbia procurato la rottura del cavo di traino.

Incidente Venezia, comunicato Msc: "Problema tecnico"

In una nota, la compagnia ricostruisce i fatti: "Intorno alle 8:30, Msc Opera in manovra di avvicinamento al terminal Vtp per l'ormeggio ha avuto un problema tecnico. La nave era accompagnata da due rimorchiatori e ha urtato la banchina all'altezza di San Basilio". 

"Contestualmente si è verificata una collisione con il battello fluviale. Sono in corso tutti gli accertamenti - prosegue Msc - per capire l'esatta dinamica dei fatti, la compagnia sta assicurando la massima collaborazione ed è in contatto costante con le autorità locali. La nave al momento è in attesa della messa in sicurezza del battello fluviale e del completamento delle operazioni di sbarco dei passeggeri dello stesso. Non appena ricevuta l'autorizzazione, si sposterà per essere ormeggiata in banchina a Marittima, come previsto, per iniziare le operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri".

Venezia, incidente tra nave da crociera e battello (video)

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Video: VeneziaToday

In queste ore nel bacino ci sono molte imbarcazioni a causa dello sposalizio con il mare, un evento-regata tradizionale, che è stato annullato. Il problema relativo alla presenza delle "grandi navi" nella laguna di Venezia e dei possibili pericoli è al centro del dibattito da tanti anni. L'incidente "dimostra che le grandi navi non devono più passare dalla Giudecca" scrive su Twitter il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli. "Dopo tanti anni di inerzia, finalmente siamo vicini ad una soluzione definitiva per tutelare sia la laguna che il turismo".

Sui social network molti video che immortalano l'esatto momento dell'impatto tra la nave da crociera e il piccolo battello. 

Danni più gravi evitati grazie al pilota del rimorchiatore

A limitare i danni dell'incidente di questa mattina è stato il pronto intervento del pilota del rimorchiatore. Lo ha detto all'Adnkronos Davide Calderan, amministratore delegato della Panfido, la società che gestisce i rimorchiatori: "Abbiamo tentato di fermarla - ha dichiarato Calderan - ma è impossibile intervenire del tutto alla velocità di sei nodi. Quindi all'altezza di San Basilio la nave ha impattato con la River Countless e nell'urto il cavo si è tranciato. Ci tengo a precisare che il cavo di rimorchio è tarato a circa tre volte la potenza del rimorchiatore".

Incidente Venezia, Zaia: "Poteva essere una tragedia"

Poteva essere "una tragedia", lo ha ammesso il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: "Apprendo con sollievo che le condizioni dei feriti non sono gravi. Ho raccomandato al direttore generale la massima attenzione nel prestare assistenza e sostegno psicologico ai feriti. Questo incidente ci fa riflettere nuovamente sul tema del transito delle grandi navi nel bacino di San Marco e lungo il canale della Giudecca e di conseguenza sul loro auspicato allontanamento".

WhatsApp Image 2019-06-02 at 09.49.48-2-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento