Ragazza violentata in ascensore, tre fermati grazie alle videocamere: "Sconvolto dalle immagini"

Incastrati dalle immagini del sistema di videosorveglianza della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano (Napoli): hanno tra i 18 e i 20 anni

La stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, dove una ragazza è stata violentata in un ascensore da tre giovani, 5 Marzo 2019. ANSA/CESARE ABBATE

Tre persone sono state fermate dalla Polizia nell'ambito delle indagini sulla violenza sessuale subìta da una 24enne, ieri, nella stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, mentre si trovava in ascensore. I tre fermati hanno un'età compresa tra i 18 e i 20 anni: sottoposti a fermo di polizia con l'accusa di violenza sessuale di gruppo, sono stati portati in carcere.

Ragazza violentata in Circumvesuviana a San Giorgio a Cremano

La ragazza era stata notata su una panchina della Stazione Circumvesuviana di Piazza Trento e Trieste, a San Giorgio a Cremano, da alcuni viaggiatori, che avevano allertato il personale della Ferrovia. "Piangeva e diceva al cellulare alla madre - hanno riferito testimoni oculari - che era stata violentata". I poliziotti del commissariato di San Giorgio a Cremano sono intervenuti nella stazione della Circumvesuviana poco dopo le 18 di ieri a seguito di una segnalazione. Qui hanno trovato la ragazza, ancora sotto shock: la donna è stata poi portata in ospedale. Sono immediatamente scattate le indagini, che si sono avvalse anche dell'utilizzo di telecamere dell'impianto di videosorveglianza, culminate questa mattina nell'identificazione e nel fermo dei tre sospettati di essere gli autori della violenza.

"Li hanno presi", scrive in un post su Facebook il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno che, in un messaggio precedente, aveva definito i presunti autori del gesto "vigliacchi e bestie". "Impossibile pensare che un crimine del genere avvenga nella nostra città, ancora più impensabile che nessuno veda", sottolinea aggiungendo: "Più notizie le avremo durante la giornata, ma è fondamentale sapere che la nostra città oggi si sveglia consapevole che i mostri esistono, ma che qui vengono immediatamente presi e buttati in cella. La nostra città, come tutte, può essere colpita da balordi che agiscono contro l’essere umano, ma si sappia che qui non ci si ferma mai finché chi delinque non viene punito".

Lucia, bambina di 11 anni incinta dopo la violenza del "nonno": costretta a partorire 

"Li hanno presi grazie! Grazie alle nostre telecamere. Al nostro personale. Alle forze dell'ordine", si legge in un post del presidente Eav (Ente autonomo Volturno), Umberto De Gregorio. Il presidente Eav si è detto inoltre 'sconvolto' dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza e ha chiesto, in un momento difficile per l'azienda, unità ai lavoratori che hanno prennunciato disagi nei trasporti Eav (Cumana, Circumvesuviana, Circumflegrea) perché non disposti ad accettare straordinari nei giorni 6 e 7 marzo. "Dimostriamo unità in questo momento", ha chiesto De Gregorio ricollegandosi ai terribili fatti di San Giorgio a Cremano.

Violenza in Circumvesuviana a San Giorgio a Cremano: "Sconvolto dalle immagini"

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

Torna su
Today è in caricamento