Militante di Forza Nuova legato e pestato in strada a Palermo: il video

Massimo Ursino, segretario provinciale di Forza Nuova, ha riportato delle serie ferite alla testa ed è stato trasportato all'ospedale di Palermo. Nel capoluogo siciliano sabato è atteso il leader nazionale Roberto Fiore

Polizia sul luogo dove il responsabile provinciale di Forza Nuova, Massimo Ursino, è stato bloccato, legato mani e piedi e pestato a sangue da alcune persone con il volto coperto da sciarpe nella centrale via Dante, a Palermo, 20 febbraio 2018. ANSA/MIKE PALAZZOTTO

Massimo Ursino, segretario provinciale palermitano della formazione di estrema destra Forza Nuova, è stato vittima nel tardo pomeriggio di martedì 20 febbraio, di un violento pestaggio nel capoluogo siciliano. Alcuni testimoni hanno riferito come intorno alle 18,45 il militante forzanovista sia stato bloccato nel centro di Palermo da una decina di persone, legato e poi pestato a sangue. 

Come riferisce Palermo Today Massimo Ursino ha riportato delle serie ferite alla testa ed è stato trasportato all'ospedale di Palermo. Il pestaggio è avvenuto non lontano dalla sede di Forza Nuova, che si trova in via Villa Florio. Sull'episodio indaga la polizia, sul posto anche la Digos.

Il leader nazionale di Forza Nuova Roberto Fiore è atteso sabato 24 febbraio proprio a Palermo: qui dovrebbe tenere un comizio in vista delle elezioni politiche del prossimo 4 marzo dove si presenta come candidato premier alla testa della lista "Italia agli italiani" in cui Forza Nuova si presenta in sodalizio con Fiamma Tricolore. Appena lo scorso 16 febbraio a Bologna si erano registrati scontri tra la polizia a gli antagonisti dei centri sociali che avevano tentato di fermare il comizio del leader forzanovista. Una vera iperbole di violenza che insanguina una campagna elettorale violenta nei toni e nella cronaca, finita sotto l'attenzione dei servizi segreti che proprio oggi hanno presentato un dossier in cui si fa il punto sul fenomeno dell'eversione militante radicale in un confronto politico sempre più polarizzato.

"Dici che cercavi a me?": le immagini del pestaggio del militante di Forza Nuova

In una email inviata alla redazione di PalermoToday la rivendicazione: "Sanzionato dirigente nazionale di Forza Nuova".

"A pochi giorni dall'arrivo in città di Roberto Fiore - si legge nella mail, con allegato il video - atteso in città per un comizio in conclusione della campagna elettorale, Massimo Ursino, uomo di spicco e dirigente nazionale del partito Forza Nuova, è stato colpito in modo esemplare mentre passeggiava per le vie del centro. E' stato bloccato, immobilizzato e legato con del nastro adesivo, poi lasciato a terra senza possibilità di fuggire. Chi afferma che esista una "minaccia fascista", a Palermo come in tutta la Sicilia, dovrà ricredersi. Questi uomini di poco conto appartenenti a formazioni neofasciste, che fanno di razzismo e discriminazioni il loro manifesto politico nonchè la costruzione della loro identità forte e battagliera, si sgretolano in men che non si dica sotto i colpi ben assestati dell'antifascismo. Infatti non sono in grado di difendere se stessi, figuriamoci di attuare il loro programma politico nella nostra città! I fatti avvenuti oggi sono la dimostrazione del fatto che sul territorio palermitano esiste chi ripudia il fascismo e non ha timore di lottare per bloccarlo e schiacciarlo, a partire da questi protagonisti del forzanovismo, guerrieri a parole, violenti nelle immagini che evocano forse, ma incapaci di proteggere la propria incolumità e di conquistare qualsiasi forma di potere politico. Palermo è antifascista nelle pratiche e nella quotidianità di chi la vive. A Palermo non c'è spazio per il fascismo".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Polemiche per Roberto Fiore a Palermo: "No ai fascisti"

In città si alza la tensione a pochi giorni dal comizio del leader nazionale Roberto Fiore che si terrà proprio a Palermo sabato 24 febbraio. Comizio che ha scatenato non poche polemiche, culminate con la richiesta di alcune associazioni alla Prefettura e al Comune di non concedere nessuno spazio pubblico per la manifestazione. 

"Solo ieri sera - denuncia Forza Nuova - sotto casa di uno dei militanti e candidati alle politiche ha stazionato per ore un gruppo di dieci persone". "A Palermo - continua la nota - dopo gli attacchi incendiari avvenuti nel febbraio dello scorso anno, sempre ai danni di Forza Nuova, e la recente irruzione armata ai danni della sede di un’associazione d’area, si sta verificando un allarmante e unilaterale tentativo di alzare il livello dello scontro, a pochi giorni dall’arrivo in città di Roberto Fiore".

Fiore: "Ritorno alle tecniche brigatiste"

Il Segretario Nazionale di Forza Nuova e candidato premier della lista Italia agli Italiani Roberto Fiore alza i toni dello scontro e contro quella che definisce "violenza comunista" chiama i militanti ad una "piena mobilitazione"

"Dopo una campagna d'odio seminata dal Gruppo Espresso e seguita da tutta la sinistra inclusa Liberi e Uguali, si scatena l'odio comunista contro Forza Nuova: a Palermo un dirigente Forzanovista è stato colpito sul posto di lavoro, per poi essere legato e vigliaccamente massacrato di botte in dieci contro uno. Invito tutti i militanti di Forza Nuova e tutti gli alleati di Italia agli italiani alla mobilitazione piena per evitare che la violenza comunista unita ai poteri forti soffochi la nostra voce".

pesteggio palermo fn-2

Elezioni 2018

Come si votacandidatisondaggiprogrammi

Tutti gli articoli dello speciale elezioni

Elezioni politiche | Elezioni Lazio | Elezioni Lombardia

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • si torna allo squadrismo i centri sociali di estrema sinistra hanno imparato molto bene dai ex fascisti, ora sono loro i fascisti!!

  • vigliacchi come sempre, facile accanirsi 10 a 1, ma si sà, è nel loro DNA comportarsi da vermi. Loro sono democratici...

  • Chi sono i veri fascisti ? Mah...

    • Quelli di forza(abbasso) nuova(vecchia) sono dei cogl.....zzi cosí come coloro che sono estremisti indipendentemente se neri o rossi..Fascisti ma che cavolo signi@#?*%$ cosí come comunisti oggi giorno??Gente ignorante incolta primitiva che ragiona a suon di sentito dire, dogmi ,precetti ecc.Brutte ed orrende cose.Un´accozaglia di menti miserabili che abbassano solamente la dignità e l´orgoglio dell´essere umano.Sono ipocriti,si credono superiori(a chi?verso cosa?mah!) e giudicano gli altri montando su di un fantomatico piedistallo.Tutti crepiamo e questo fatto mi pare molto consolatorio.W l´italia W l´umanità.

    • Vero....da ricordare che il capo di questo partito era dei NAR ed ex latitante.

Notizie di oggi

  • Politica

    Ecotassa, pensioni d'oro e reddito di cittadinanza: i punti di frizione tra Lega e M5s

  • Economia

    Manovra, si tratta con l'Ue: il vero problema è la quota 100

  • Cronaca

    Ucciso nel sonno a Palermo, arrestati la moglie e due figli: hanno confessato

  • Cronaca

    “Ciao Antonio, eri il migliore di noi”: Megalizzi nelle parole di amici e colleghi

I più letti della settimana

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 dicembre 2018

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di lunedì 10 dicembre

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 11 dicembre 2018

  • Tassa sulle auto, beffa in arrivo: il paradosso della nuova legge

  • Sondaggi, Salvini sorride "solo a metà": c'è un'inattesa brutta notizia per lui e per Di Maio

  • Fabrizio Corona aggredito nel bosco della droga: "Pestato con le mani e con i bastoni"

Torna su
Today è in caricamento