Ancona, giallo sull'orario dello show. L'agenzia del cantante: "Non era previsto nessun concerto"

Secondo quanto indicato sul biglietto lo show doveva iniziare alle 22, ma a quell'ora Sfera Ebbasta era impegnato in un altro live a 70 km di distanza. L’agenzia di booking: "Sarebbe arrivato in tarda serata per un dj set". Intanto proseguono le indagini: c'è il nome di chi avrebbe spruzzato lo spray, la Procura però è molto cauta

Il Lanterna Azzurra

C'è un nome: il presunto autore del lancio di spray urticante all'interno della Lanterna Azzurra è un ragazzo di 15 anni della provincia di Ancona. Il giovane sarebbe stato individuato grazie alle testimonianze di diversi presenti. Ma la Procura dei minorenni per ora  è molto cauta. Anzi. Quella dello spray urticante non è la sola ipotesi al vaglio dei carabinieri. "Alcuni ammettono di aver avuto sensazioni strane alla gola, agli occhi, ma può esserci stata anche una suggestione", afferma all'Adnkronos il comandante provinciale dei carabinieri di Ancona Cristian Carrozza.

"Noi parliamo di fatti, le ipotesi le lasciamo agli altri", continua spiegando che lo stesso utilizzo dello spray urticante come motivo scatenante del panico che ha portato alla tragedia "non è al momento accertato" e che anche il ritrovamento della bomboletta non è indicativo più di tanto perché potrebbe essere stata persa da qualcuno nei momenti concitati della fuga dal locale.

Parallelamente va avanti anche l'indagine della Procura di Ancona che ipotizza l'omicidio colposo plurimo e indaga sugli esercenti della discoteca. I carabinieri continuano ad ascoltare testimoni. Sarebbero circa un centinaio le persone sentite finora. 

Lo show doveva iniziare alle 22 (ma il rapper era a Rimini)

Intanto è giallo sull’orario dello show. A che ora si sarebbe dovuto esibire il trapper Sfera Ebbasta al "Lanterna Azzurra" di Corinaldo? L’agenzia di booking e management del rapper, Thaurus Live, dopo aver espresso "profondo dolore e vicinanza alle famiglie delle vittime e dei feriti" ha fatto sapere che venerdì, "l'arrivo dell'artista era previsto in tarda serata essendo coinvolto per un dj set e non un concerto ed ha appreso la notizia della tragedia telefonicamente, prima ancora di arrivare al locale".

Stando a quanto dichiara l’agenzia dunque non ci sarebbe stato nessun concerto al "Lanterna Azzurra", ma solo un dj set. E in effetti né sul biglietto di ingresso, né su diversi siti dove è stato pubblicizzato e venduto l’evento (ad esempio liveticket), si fa riferimento ad un concerto, anche se non viene specificato che l’artista avrebbe messo solo dischi.

Stando a quanto indicato sul biglietto (foto in basso del Corriere della Sera), lo show di Sfera Ebbasta avrebbe dovuto iniziare alle 22.05. E invece a mezzanotte e mezza il rapper non era ancora arrivato a Corinaldo. A quell’ora in effetti l’artista era impegnato in un altro show all’Altromondo di Rimini. L’inizio del concerto era fissato per le 23. 

biglietto sferebbasta-2

 I due locali distano poco più di 70 km, un’ora di macchina. Ma è evidente che almeno in uno dei due locali il rapper non avrebbe suonato all’ora stabilita. E difatti, a mezzanotte passata, a Corinaldo non si era ancora visto nessuno. "Il concerto doveva iniziare alle 22 e invece non iniziava" ha detto il marito di Eleonora, una delle vittime. Insomma, il dubbio è che sia stato venduto un evento diverso da quello reale, forse all’insaputa dello stesso rapper.

Il numero di biglietti venduti

Va anche chiarito un altro punto non di poco conto, scrive AnconaToday. Quante persone erano realmente all'interno della Lanterna Azzurra? La capienza del locale era di 879 persone su tre sale ma l'unica adibita al concerto era omologata per 469. Secondo una stima dei carabinieri erano pronti 1.600 biglietti ma sono state staccate 500 matrici. E i 1400 biglietti comunicati ieri dal premier Giuseppe Conte dopo il summit in Prefettura? Il numero sarebbe quello delle prenotazioni: spettatori potenziali, che sarebbero potuti arrivare per lo spettacolo e non quelli effettivamente entrati all'interno della discoteca. Quelli che poi hanno rinunciato ma anche quelli che, magari per un ritardo sulla tabella di marcia, non hanno fatto in tempo a raggiungere il dancing che poi si è trasformato in una trappola. 

live ticket-2

ALTROMONDO-2

Potrebbe interessarti

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • A qualcuno piace caldo: i 5 peperoncini più piccanti del mondo

  • Cibo, dacci oggi il nostro allarme alimentare quotidiano

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 17 al 23 giugno 2019

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

Torna su
Today è in caricamento