Ferita nell'esplosione di Parigi, Angela è tornata a casa: "Mai sentita sola"

La giovane ballerina Angela Grignano era rimasta gravemente ferita nell'esplosione avvenuta a Parigi il 12 gennaio scorso. Accolta a Trapani da tutto il quartiere, banda compresa: "Non mi sono mai sentita sola". Ora la difficile riabilitazione continua

Sono stati mesi lunghi e difficili, e le sfide non mancheranno anche in futuro. E' lungo il cammino, ma ora la riabilitazione continua a casa. Grande festa di accoglienza a Trapani, ieri sera, per Angela Grignano, la giovane ballerina rimasta gravemente ferita nell'esplosione avvenuta a Parigi il 12 gennaio scorso.

Angela, che compirà sabato 25 anni e che festeggerà proprio nella sua Trapani, è stata accolta da tutto il quartiere, Xitta, dalla banda musicale e con palloncini di molti colori, fatti volare in aria al suo arrivo e striscioni di benvenuto. "Sono commossa", ha detto con gli occhi lucidi. "Non mi aspettavo questa accoglienza". E ha aggiunto: "Non mi sono mai sentita sola...". Tante emozioni dopo due mesi e mezzo complicati.

Angela Grignano, ferita nell'esplosione di Parigi

A breve la ballerina, laureata alla Sapienza, dovrà essere sottoposta a un altro intervento alla gamba destra. "E dopo inizierò la fisioterapia", dice fiduciosa. "Ora tutto dipenderà da me e non più dagli altri". Il 12 gennaio Angela lavorava in un albergo di Parigi quando a gennaio è stata travolta dall'esplosione per una fuga di gas in una panetteria distante pochi passi dall'hotel. La ragazza era finita in coma per qualche giorno e si era temuto che le dovessero amputare la gamba. Poi i medici sono riusciti a salvare l'arto. Ma ha subito in questi mesi numerosi interventi di chirurgia vascolare. Da maggio Angela, che si trova sulla sedia a rotelle, inizierà una lunga riabilitazione.

angela grignano ansa-3

Ieri sera era evidente la felicità di Angela e dei suoi genitori, che dal giorno dell'esplosione non l'hanno lasciata sola nemmeno per un attimo.

Angela, ferita nell'esplosione di Parigi: il web si mobilita per aiutarla a "ballare di nuovo"

A gennaio ulla piattaforma Go Fund me era stata lanciata una raccolta fondi, per iniziativa del fratello della giovane: "Angela avrà bisogno di tante cure e la sua ripresa richiederà mesi di lavoro, fisioterapia, cure mediche e risorse. Vi chiediamo di aiutare come meglio potete, ogni tipo di donazione farà la differenza! Aiutateci a far tornare Angela a ballare".

esplosione parigi ansa-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prende il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere 78 auto intestate

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 28 gennaio 2020

  • Aumenti in busta paga da luglio 2020: chi può sorridere per il bonus "pieno" di 100 euro

  • In arrivo il bonus Tari: come funziona lo sconto sulla bolletta dei rifiuti

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Roberta Girotto, mamma scomparsa: ritrovato il suo corpo nel fiume

Torna su
Today è in caricamento