Uranio impoverito, la strage infinita: muore anche l'ex ranger Antonio Attianese

Il militare si era ammalato di tumore dopo aver partecipato a due missioni di pace in Afghanistan. E' la vittima numero 344 dell'uranio impoverito. Lascia la moglie e due bambini di 5 e 6 anni

Antonio Attianese a Striscia la Notizia

L'uranio impoverito, il killer silenzioso, ha fatto un'altra vittima, la numero 344. E' morto alle 15:30 di ieri, circondato nella sua casa dall'affetto dei suoi cari, l'ex paracadutista Antonio Attianese, da tempo malato di tumore. A dare il triste annuncio l'Osservatorio Militare insieme all’Avvocato Angelo Fiore Tartaglia e Domenico Leggiero.

Il militare originario di  Sant'Egidio del Monte Albino, in provincia di Salerno, lascia la moglie Maria e i loro due bambini di 5 e 6 anni.

Antonio si era gravemente ammalato di tumore dopo aver partecipato a due missioni di pace in Afghanistan, e nonostante 35 interventi chirurgici e più di 100 ricoveri, fino alla fine si è battuto per ottenere un adeguato indennizzo e assunzioni di responsabilità a nome di tutte le vittime dell'uranio.

La sua storia, arrivata anche su Striscia la Notizia è stata portata anche all'attenzione della Commissione parlamentare d'inchiesta sull'uranio impoverito alla quale ha confessato di non essere mai stato informato sulla pericolosità dell'esposizione all'uranio impoverito. Dopo i primi interventi Attianese richiese il rimborso delle spese sostenute per combattere la malattia e venne convocato da diversi ufficiali senza però riuscire ad avere giustizia.

Parole che sintetizzano al meglio le emozioni ed i sentimenti di questi militari che credono ancora nelle istituzioni provengono dal Presidente della Commissione d'inchiesta sull'Uranio impoverito, l'Onorevole Gian Piero Scanu.

"Antonio è stato un uomo forte. Ha dimostrato di essere un soldato leale e coraggioso. Al suo fianco ha avuto una donna eccezionale.Sposa e madre esemplare. Come uomo sono orgoglioso di averlo conosciuto. Come "politico di turno" provo tanta rabbia mista a vergogna per l'ignobile trattamento che talune "istituzioni" del nostro Paese  gli hanno riservato.

Per Antonio e la sua Signora, che della dignità hanno sempre tenuto alta la bandiera, si leveranno voci di commosso cordoglio anche da parte di coloro che sono stati l'espressione del peggiore cinismo e della più perfida indifferenza. A costoro vorrei assicurare che, anche se con disumano ritardo, non ci fermeremo fino a quando non avremo ottenuto giustizia piena".

Sentite anche le parole di Domenico Leggiero che ha seguito da vicino la tragica vicenda di Attianese: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' come perdere una persona di famiglia. Antonio ha  saputo e ha voluto combattere fino alla fine,  non solo per se ma anche per tutti i suoi colleghi.Sono orgoglioso  di aver conosciuto lui e sua moglie Maria. È stato e sarà un esempio di coraggio  per tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luca Pitteri, ex prof di Amici, ha sposato una allieva del talent (FOTO)

  • Bollette, la (bella) sorpresa della fase 2 e questa volta vale per tutti

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 30 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 26 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 28 maggio 2020

  • Katia e Ascanio 15 anni dopo, ecco l'irresistibile ritratto di famiglia con i figli

Torna su
Today è in caricamento