Anziano offre la sua casa a sette rifugiati: "Facciamo tutti qualcosa per cambiare il mondo"

Si chiama Romano Busdraghi, ha 83 anni e ha deciso di accogliere in una casa di sua proprietà i profughi. Lo ha fatto aderendo a un progetto di una cooperativa e adesso lanncia un appello: "Chi ha una casa libera la metta a disposizione"

immagine di repertorio

Dopo la tragedia nel canale di Sicilia, la società civile è uscita profondamente scossa dall'ennesima strage nel Mediteranneo, in cui avrebbero perso la vita tra i 700 e i 900 profughi. Forse è stato questo, forse è stato solo il suo spirito di umanità: Renato Busdraghi, toscano di 83 anni, ha deciso di aprire la sua casa a sette rigufiati. Lo ha fatto aderendo al progetto della cooperativa Odiessa di Lucca e con molta schiettezza spiega le ragioni della sua scelta: 
 

Chi ha una casa libera la metta a disposizione degli immigrati in difficoltà. Bisogna che ognuno, nel proprio piccolo, faccia qualcosa per cambiarlo questo mondo


Un invito che somiglia molto a quello fatto dal presidente della sua regione, Enrico Rossi, che aveva esortato i proprietari di case sfitte ad aprire le porte ai disperati che sbarcano sulle nostre coste. Ma il governatore toscano non è stato l'unico personaggio che ha chiesto ai cittadini italiani di riscoprire il proprio sentimento di umanità di fronte alle tragedie del mare. Gianni Morandi sul suo profilo Facebook ha pubblicato un post in cui metteva a confronto due foto, gli sbarchi degli italiani in America di inizio secolo e quelli degli ultimi giorni, scrivendo: 

A proposito di migranti ed emigranti, non dobbiamo mai dimenticare che migliaia e migliaia di italiani, nel secolo scorso, sono partiti dalla loro Patria verso l’America, la Germania, l’Australia, il Canada con la speranza di trovare lavoro, un futuro migliore per i propri figli, visto che nel loro Paese non riuscivano ad ottenerlo, con le umiliazioni, le angherie, i soprusi e le violenze, che hanno dovuto sopportare! Non è passato poi così tanto tempo

Un messaggio che non è piaciuto da chi segue il cantante sui social network: il post è stato tempestato di commenti razzisti, a cui Morandi a risposto uno a uno, con gentilezza. L'opinione di Morandi non è stata apprezzata neppure dal leader del Carroccio, Matteo Salvini, che ha risposto al cantante con toni polemici: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se Gianni Morandi è così attento alle esigenze degli immigrati, visto che non gli mancano soldi e case dia il buon esempio: accolga e paghi di tasca sua! Canta che ti passa...

Il signor Romano è un pensionato, eppure ha deciso senza metafore di sorta, di accogliere i migranti in casa sua: "I sette ragazzi hanno chiesto asilo politico, erano perseguitati nella loro terra – spiega sul sito de Il Tirreno - Hanno visto morire amici e parenti, e sono venuti qui per restare non per andare in altri paesi. Adesso si stanno ambientando, sono ovviamente confusi e ancora spaventati, hanno tanti bisogni, ma anche tanta intelligenza e stanno facendo del loro meglio per farsi accettare. Vogliono innanzitutto imparare l’italiano, cercare poi un lavoro, insomma vogliono una vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

  • Coronavirus, dalla suola delle scarpe alle verdure: i chiarimenti dell'Iss

  • Coronavirus, lo stop dei benzinai: "Chiudiamo gli impianti: prima sulle autostrade, poi gli altri"

  • Coronavirus, a Rimini guarisce anziano di 101 anni: è nato durante l'epidemia di spagnola

  • Coronavirus, Mattarella ha firmato il decreto: da oggi al via la nuova stretta, cosa cambia

Torna su
Today è in caricamento