Spaccio di coca tra 'nonni': arrestato pusher 83enne

A finire in manette un anziano originario di Palermo ma che 'esercitava' il suo mestiere a Sanremo. La polizia lo ha beccato proprio mentre stava cedendo una dose ad un 70enne

Il materiale sequestrato in casa dell'83enne

Ci sono anziani che dopo aver superato gli 80 anni decidono di dedicare il loro tempo con i nipotini o facendo delle lunghe passeggiate. Ma non sempre è così: c'è anche chi spaccia la cocaina. Si tratta del caso di un uomo palermitano di 83 anni arrestato dalla polizia a Sanremo, poco dopo aver ceduto un grammo e mezzo di polvere bianca ad un cliente di 70 anni. L'episodio si è verificato a Sanremo, in provincia di Imperia, e nel giro di poche ore è stato ripreso da giornali e tg nazionali.

Il palermitano arrestato è un pluripregiudicato per reati in materia di stupefacenti. A “pizzicarlo” sono stati i poliziotti della squadra mobile di Imperia, che nel corso di specifici servizi antidroga – ulteriormente implementati nel periodo natalizio per volontà del questore della provincia di Imperia – hanno visto, in più occasioni, noti tossicodipendenti transitare con fare guardingo in una strada periferica, proprio in prossimità dell’abitazione del palermitano. Così sono scattati i servizi di osservazione nei pressi dell’abitazione dell'83enne.

Gli agenti - spiegano dalla polizia - hanno notato un noto pregiudicato 70enne di origini calabresi che, dopo aver sostato alcuni minuti all’interno del dehor di un bar, guardandosi ripetutamente attorno, ha imboccato repentinamente la via in cui si trova la casa del palermitano, entrando e uscendo dopo pochi minuti. L'uomo è stato sottoposto a una perquisizione: in mano aveva una bustina contenente circa un grammo e mezzo di cocaina, chiusa con un laccetto metallico.

I poliziotti sono entrati quindi nell’appartamento del palermitano procedendo alla perquisizione, che ha permesso di recuperare, in un cassetto della cucina, altre due dosi di cocaina dello stesso tipo di quella sequestrata al suo “cliente”, oltre al materiale per il confezionamento della droga, una bilancia di precisione elettronica da cucina e diverse centinaia di euro in contanti, in banconote di vario taglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la perquisizione sono stati inoltre trovati e sequestrati 20 orologi di varie marche, contenuti all’interno di espositori da negozio con cartellino di vendita, della cui provenienza il palermitano non ha dato giustificazione: si pensa che siano stati rubati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

  • Fabio Cannavaro dalla Cina: "Oggi è finita la quarantena, ecco la mia testimonianza"

Torna su
Today è in caricamento