Aquarius senza meta, ora è ferma in mare. Conte: "Italia lasciata sola"

Il destino della nave con oltre 600 migranti a bordo è un punto di domanda. Il mondo politico si spacca dopo la presa di posizione di Salvini, che vuole chiudere i porti. Malta non ha però competenza sulla vicenda, la nave attende indicazioni

FACEBOOK SOS MEDITERRANEE ITALIA/KENNY KARPOV

Il destino della nave Aquarius, con oltre 600 migranti a bordo, è ancora un punto di domanda. Il mondo politico si spacca dopo la presa di posizione di Matteo Salvini, che si prende la scena come "uomo forte " del governo Conte. "#Chiudiamoiporti": è con questo hashtag,  che il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ieri ha confermato la decisione di non accogliere nei porti italiani la nave con oltre 600 migranti a bordo, tra cui 123 minori non accompagnati.

Aquarius, ultime notizie

La sfida a Malta non ha avuto successo. "La nostra capitaneria di Porto ha scritto reiteratamente all'autorità de La Valletta affinché, per la prima volta dopo molto tempo, Malta fosse messa di fronte alle sue responsabilità. Ed è nostra intenzione che risponda ufficialmente alla nostra richiesta di apertura dei suoi porti per il salvataggio delle centinaia di naufraghi presenti sulla nave Ong Aquarius" scrivevano ieri pomeriggio in una nota congiunta il ministro dell'Interno Matteo Salvini e quello delle Infrastrutture Danilo Toninelli. "L'isola - continuano i due ministri - non può continuare a voltarsi dall'altra parte quando si tratta di rispettare precise convenzioni internazionali in materia di salvaguardia della vita umana e di cooperazione tra Stati. Il Mediterraneo è il mare di tutti i Paesi che vi si affacciano e non si può immaginare che l'Italia continui ad affrontare questo fenomeno gigantesco in solitudine. Ecco perché chiediamo al governo di La Valletta di accogliere la Aquarius per un primo soccorso ai migranti a bordo. Noi continueremo a salvare vite umane, altri restano nel torto".

La minaccia di Salvini: "Porti italiani chiusi agli sbarchi dei migranti"

Malta in ogni caso dichiara di non avere competenza. La nave ha superato Malta e sta navigando verso nord, verso le coste siciliane. Si muovono anche gli organismi delle Nazioni Unite, l'Unhcr in serata fa un appello: "Stati e attori coinvolti trovino soluzioni rapide che consentano ai migranti e rifugiati dell'Aquarius di essere sbarcati in modo sicuro e rapido".  

Toninelli. "Aspettiamo risposta da Malta"

E' una questione di "buon senso: i richiedenti asilo vanno salvati all'interno del porto più sicuro e vicino" serve "un'assunzione di responsabilità da parte di Malta".  "Aspettiamo una risposta" affinché La valletta apra i suoi porti. Così a Sky Tg24 il ministro per le Infrastrutture Danilo Toninelli sul caso dei migranti dell'imbarcazione Aquarius.

Migranti, primi sbarchi col nuovo governo: arrivata nave con 232 persone a bordo

A tarda sera il premier Giuseppe Conte, impegnato per ore in un vertice con Salvini e Di Maio, annuncia: "E' stato disposto l'invio di due motovedette con medici a bordo pronti a intervenire al fine di garantire la salute di tutti gli occupanti dell'Aquarius che dovessero averne necessità". Luigi Di Maio è sulla stessa lunghezza d'onda: "L'Europa deve battere un colpo, questa vicenda dimostra che siamo stati lasciati soli. Mentre noi siamo stati disposti per anni ad accogliere migliaia di migranti, Malta non è disponibile ad accoglierne centinaia".

De Magistris: "Aquarius a Napoli"

"Se un ministro senza cuore lascia morire in mare donne incinte, bambini, anziani, esseri umani, il porto di Napoli è pronto ad accoglierli. Noi siamo umani, con un cuore grande. Napoli è pronta, senza soldi a salvare vite umane". Lo scrive in un tweet il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. La pens così anche Leoluca Orlando: "Palermo, la città che a partire dal proprio nome è 'tutta un porto', è stata e sarà sempre pronta ad accogliere le navi, civili o militari che siano, impegnate nel salvataggio di vite umane nel Mediterraneo. Quelle navi e quegli uomini che rispettano la legge del mare e la legge internazionale, sottraendo alla morte uomini, donne e bambini che alcuni vorrebbero consegnare nelle mani della criminalità internazionale" dice il sindaco di Palermo.

M5s: "L'Aquarius non è una bagnarola che affonda"

"L'Aquarius non è una bagnarola che sta affondando, ma una nave moderna dove nessuno sta rischiando la vita".  Così, l'eurodeputato M5S Ignazio Corrao sulla vicenda della nave  Aquarius che vaga nel Mediterraneo in attesa di sapere dove attraccare. "L'Italia sta facendo quello che fanno sempre tutte le altre nazioni che consideriamo evolute e democratiche, Malta anche in  questo caso ti sorride e ti prende in giro (ha la capacità di scomparire dalle carte geografiche quando vuole)", dice Corrao. "Il Governo Italiano ha inviato soccorso a bordo nonostante la nave sia molto più vicina a Malta che alla Sicilia, perché l'umanità rimane una qualità che è rimasta solo agli italiani in questo sconcertante quadro internazionale - aggiunge rivolgendosi a chi critica il governo -Insomma, o avete manifestato in questi anni contro Malta, Francia, Spagna e tutti i Paesi europei (o l'Australia, gli USA e via dicendo) perché sono dei disumani nazisti genocida, oppure dovete semplicemente assumere che l'Italia, non essendo più governata da chi dell'immigrazione ha fatto un business (e ha fatto un favore a tutti gli altri Stati), sta dicendo legittimamente che l'immigrazione verso l'Europa va gestita in modo congiunto e l'Italia, che può dare lezioni di umanità a tutti, non può più essere il campo profughi di tutta  Europa".

La rotta di Aquarius in diretta

La posizione della nave con oltre 600 migranti a bordo (nel riquadro rosso) alle ore 8 di lunedì mattina. Dopo aver fatto rotta verso nord, verso l'Italia, la nave è sostanzialmente ferma in mezzo al mare. (da Vesselfinder). Sulla nave ci sono scorte di cibo sufficienti per due-tre giorni: impossibile pensare però che nella giornata di lunedì la situazione non si sblocchi. Da Aquarius attendono indicazioni.

acq-3

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Mi auguro ed auguro all'Italia che Conte/Salvini/di Mario tengano la posizione. basta sbarchi. I signori sindaci di Napoli e Palermo , e chiunque altro, imparino prima di parlare ad amministrare le loro città utilizzando la loro cassa. se e quando ne avanzeranno potranno dar autorizzazione CONTANDOLI a qualche extracomunitario meritevole. Ora il Paese intero è in una fase di confusione totale, non si conoscono i numeri esatti di quanti sono qui, ed a fare cosa poi?, non si sa quanti e quali di questi sono veramente nelle condizioni di essere aiutati. Direi che la Valletta o qualsiasi altro paese non si potrebbe sobbarcare l'arrivo di queste persone da sola, ma è giusto arrivato il momento che anche loro muovano il deretano. e se così non piace, che faccia l'Europa intera concretamente qualcosa, basta Italia presa d'assalto. Basta !! Spagna mi sembra che ne abbia letteralmente affondate tre di queste barche e Francia non ha certo mano leggera. Non usciamo dall'europa (euro) ma combattiamo finalmente per le nostre ragioni : spero che chi ora è al governo sappia stare fermo e non mettersi a 90° o fare chissà quali accordi "@#?*%$vigliosi" che tanto meravigliosi per noi non lo sono mai stati. Il debito pubblico?: chi ha dimenticato che la germania unilateralmente si è cancellata il debito post bellico e post boom da sola, senza interpellare nessuno in europa. e nessuno ha avuto il coraggio di dirle "aho' i miei soldi?".... siamo proprio una manica di calabraghe ! BaSt@ !!!

  • È ora di finirla di dare dei razzisti quando fate vedere solo quello che fa comodo a voi di sx.... Troppo facile.... Fate vedere le famiglie ITALIANE senza un tetto per colpa dei (sinistrini) per non dire altro..... Volete aiutarli voi?! Bene andate la é aiutateli a casa loro... Basta non farli partire non c'è bisogno di non farli sbarcare... E anche inutile che il sindaco del sud dice che li fa attraccare a spese loro quando siamo noi che paghiamo sempre per tutto e i nostri vecchi non hanno soldi per curarsi..... Certi partiti per conto mio dovrebbero essere estinti

  • Avatar anonimo di Dario
    Dario

    Posso dire soltanto una cosa? Usciamo dall'europa, da questa Europa che ci prende per il di dietro perché opportunista e usciamo pure dall'euro, riprendiamoci il nostro automatismo così saremo svincolati da leggi europee sbagliate che e da indecisioni all'interno di stati membri che ci danneggiano solamente, ci leviamo il peso di tasse europee, mettiamo dazi sui prodotti italiani e mettiamola noi nel di dietro agli altri, uscendo dall'euro poi i nostri soldi non saranno mai mischiati a quelli europei e non mischieremo quindi la nostra ricchezza interna con loro, dove loro perderanno noi vinceremo. Avremo finalmente potete assoluto sulla nostra terra Italiana. Pensateci bene, vado mai si fa una petizione.

    • Avatar anonimo di Dario
      Dario

      A proposito, le tasse che oggi diamo all'Europa potrebbero domani essere spesi per estinguere il debito pubblico, penso ci convenga abbastanza...

  • Possono fare rotta anche in mare aperto dove le acque sono tempestose e piene di squali È veramente uno schifo prima si lamentano perché importano delinquenti e morti di fame impoverendo il paese poi adesso si lamentano perché Salvini chiude i porti. Sul barcone dovrebbero salirci tutti i ment e catt i che li vogliono

    • Avatar anonimo di Dario
      Dario

      a proposito, le tasse che oggi diamo all'Europa potrebbero domani essere spesi per estinguere il debito pubblico, penso ci convenga abbastanza.

      • Avatar anonimo di Dario
        Dario

        oops ho sbagliato... comunque potrebbero mettere qualche opzione per cancellare commenti o modi@#?*%$rli...

  • Ci sarebbero anche Albania e Croazia e qualcun altro lì vicino. Non sono svizzeri purtroppo

  • Fateli approdare in Spagna o in Corsica.. o a Nizza. Son proprio curioso di vedere come reagiscono spagnoli e francesi

Notizie di oggi

  • Economia

    Sorpresa: raddoppiano i risparmi delle famiglie, ma crescono i timori per le pensioni

  • Economia

    Pensioni, ora si rischia lo stallo. E rispunta l'ipotesi del contributo di solidarietà

  • Meteo

    Ferragosto con l'allerta meteo: le previsioni per le prossime ore

  • Sport

    Serie B, il calendario scatena le polemiche: la pazza estate del calcio finisce a carte bollate

I più letti della settimana

  • Maria De Filippi svela il lavoro del figlio Gabriele, poi la dedica: "Un senso di appartenenza reciproco"

  • Attenzione ai conti dormienti, a breve molti italiani perderanno i risparmi dimenticati

  • Temptation, Martina e Andrew fanno sul serio: arriva la dichiarazione 'social'

  • Riccardo Muci, il poliziotto eroe "che ha evitato la strage"

  • Addio al bonus Renzi di 80 euro? Pensioni verso "quota 100": cosa farà il governo

  • Giusy Ferreri 'presenta' per la prima volta la figlia: "Il mio incantevole amore"

Torna su
Today è in caricamento