Faceva la "cresta" sui prelievi degli anziani: arrestata la direttrice delle poste

Le indagini sono iniziate dopo una serie di "voci di paese". La donna è stata arrestata in flagranza di reato

E' stata arrestata in flagranza di reato mentre riponeva nel proprio portafogli una banconota da 20 euro appena sottratta a un'anziana che aveva fatto un prelievo. Per la direttrice delle poste di Doues (Aosta) l'ipotesi di reato è peculato e ora si trova ai domiciliari, dopo essere stata ripresa da una telecamera nascosta proprio sopra il suo sportello.

Dalle indagini sarebbero già 15 i casi accertati, per un totale di circa 500 euro sottratti a partire dal 2016, ma potrebbero essere molti di più. Tutto è nato dalle "voci di paese", ha raccontato il capitano dei carabinieri Danilo D'Angelo.

"La nostra attività investigativa, fatta grazie al via libera della procura e alla disponibilità dei vertici della filiale di Aosta delle Poste, ha dato concretezza a voci di paese. Le persone si vergognavano a denunciare gli ammanchi. Crediamo che quelli accertati siano solo la punta di un iceberg, per questo chiediamo a tutti di farsi avanti e denunciare", ha spiegato D'Angelo.