Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggressioni a Napoli, i ragazzi hanno paura: "Costretti a guardarci sempre le spalle"

 

L'aggressione al giovane Arturo nei pressi della metropolitana di Chiaiano ha sconvolto tutta la comunità, soprattutto gli studenti delle scuole della zona. Al microfono di NapoliToday, i giovani intercettati nei dintorni della stazione metro raccontano di frequenti episodi di violenza e bullismo.

"Mi hanno fermato con aria minacciosa e non mi hanno pestato solo perché ho detto di essere di Secondigliano, altrimenti sarebbe finita male" spiega un ragazzo. "Sono stata aggredita mentre passeggiavo con un'amica - ricorda una giovane - da una gang di maschi dai 10 ai 15 anni. Per la paura non sono riuscita a fare nulla, fortunatamente la mia amica ha urlato e siamo riuscite a scappare. Da 2 anni ho paura di uscire dopo le 20".

Baby gang a Napoli, Minniti: "Subito cento unità in città" 

Oggi, mercoledì 17 gennaio, alle ore 9.30 dalla stazione di Scampia partirà un corteo di studenti e rappresentanti delle associazioni dell'area Nord per testimoniare l vicinanza ad Arturo, Gaetano e alle altre vittime di violenza. (La notizia su NapoliToday)

"Basta violenza": in migliaia in marcia contro le baby gang

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento