Bambola gonfiabile crocifissa, calciatore scopre profanazione choc

Aperta un'inchiesta per quanto avvenuto a Scandiano (Reggio Emilia) in cima al monte Evangelo. A fotografare il tutto l'ex calciatore della Reggiana Daniele Margini

SCANDIANO (REGGIO EMILIA) - Tre foto postate su facebook da Daniele Margini, ex bomber del calcio dilettantistico di Reggio Emilia, e il caso è servito. Qualcuno ha profanato le croci in cima al Monte Evangelo mettendo al posto di Gesù una bambola gonfiabile, con la bocca tappata con del nastro adesivo.

Una provocazione? Una bravata? Saranno le indagini dei carabinieri a chiarirlo. Quel che è certo è che il cattivo gusto dell'azione ha urtato la sensibilità dei molti, credenti e non, che ogni giorno salgono in cima al luogo sacro, a 427 metri d'altezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Coronavirus, perché i contagi restano stabili: "Il paradosso del plateau"

  • Coronavirus, medico muore a 61 anni. L'ultimo post su fb: "Non uscite, è l'unica arma che avete"

Torna su
Today è in caricamento