Muore a 18 mesi schiacciato da un trattore: i suoi organi ora salveranno altri bambini

La famiglia ha acconsentito a donare gli organi del bimbo, morto in ospedale a Trento dopo essere stato investito da un trattore a Serso di Pergine

foto di repertorio Ansa

Non ce l’ha fatta il bimbo di 18 mesi investito dalla ruota posteriore di un trattore a Serso di Pergine, in provincia di Trento. Il piccolo Eric era arrivato in elisoccorso nel pomeriggio di sabato 30 marzo in condizioni gravi all’ospedale Santa Chiara di Trento. I medici hanno fatto di tutto ma non c’è stato niente da fare. La famiglia ha dato il benestare alla donazione degli organi.

Il bambino si trovava nel passeggino, spinto dalla zia, quando un trattore lo ha travolto con la ruota posteriore, mentre faceva una manovra. Il mezzo procedeva a velocità bassissima ma l’impatto è bastato per distruggere il passeggino e procurare al bimbo lesioni che purtroppo si sono rivelate fatali. A chiamare i soccorsi è stato lo stesso conducente del trattore, che aveva subito fermato il mezzo non appena udite le grida della zia.

Come scrive L’Adige, attraverso i famigliari i genitori del bambino hanno espresso poi fortemente il desiderio che Eric “venga ricordato da tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, di apprezzare la sua vivacità e la sua simpatia. Certi che ora, da lassù, sicuramente veglierà su tutti noi che gli abbiamo voluto un mondo di bene”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Il concorso per lavorare in Senato (e non serve la laurea): posti disponibili e requisiti 

Torna su
Today è in caricamento