Regeni, i pm di Roma: "Sevizie e crudeltà su Giulio"

"Ucciso da professionisti della tortura": dall'esame del computer di Giulio Regeni non emergono legami con i servizi segreti. Al vaglio i movimenti sul telefonino attraverso i social network e le chat del giovane

Giulio Regeni

Giulio Regeni non è morto per cause "personali" o "accidentali". Il decesso del giovane ricercatore universitario friulano sarebbe arrivato in seguito a sevizie e crudeltà. E' un dato certo acquisito finora dagli inquirenti della Procura di Roma che respingono i dubbi e le "presunte notizie" che vengono invece dall'Egitto.

La pista di chi indaga a piazzale Clodio è che Giulio sia stato ucciso per un qualche elemento collegato al suo lavoro e ai suoi studi. Anche se non emerge dall'esame del computer che il risultato di quegli accertamenti del ragazzo sia uscito dall'ambito universitario. Gli inquirenti puntano a ricostruire i movimenti di Giulio attraverso i social network, i possibili accessi dal telefonino. Per questo i magistrati di piazzale Clodio hanno attivato da tempo una richiesta di informazioni ai maggiori operatori del web sia per ricostruire tutti i messaggi di Giulio che per avere un quadro più dettagliato possibile degli spostamenti al Cairo del giovane ricercatore friulano.

Su questo versante i magistrati si aspettano risposte ufficiali solo nelle prossime settimane. Attraverso gli accessi ad internet gli inquirenti potrebbero avere ulteriori notizie sulla vita di Giulio e le relazioni che intratteneva in Egitto e non solo. In particolare l'interesse di chi indaga è acquisire i dati relativi ai dispositivi gps collegati al telefono cellulare, mai trovato dopo la scomparsa del giovane.

Guarda anche

Giulio Regeni, il video prima dell'omicidio

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il filmato sarebbe stato realizzato dal sindacalista Abdallah il 6 gennaio scorso. Ma gli inquirenti italiani attaccano: "E' stato girato con apparecchiature in uso alle forze di sicurezza o di polizia"

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Meno delitti, più persone in carcere: così gli allarmi sulla sicurezza fanno crescere i detenuti

    • Cronaca

      Stranieri detenuti e radicalizzazione: false verità e numeri reali

    • Politica

      Vitalizi, forse stavolta ci siamo davvero: in Aula alla Camera la proposta per abolirli

    • Economia

      Bus e tram, ecco la stangata: abbonamenti più cari in base al reddito

    I più letti della settimana

    • Il dramma di Nicky Hayden: spunta un video con la dinamica dell'incidente

    • A Napoli per donare il midollo alla figlia, mamma muore in ospedale

    • Morto il fisico Giovanni Bignami, ex presidente di Asi e Inaf

    • Milano, pirata travolge e uccide un clochard, poi scappa e si schianta contro un semaforo

    • Battipaglia, si schianta con la moto contro un'auto: muore Maria Rosaria Santese

    • Hayden, l'ultimo bollettino medico: "E' ancora gravissimo". La Procura apre un'inchiesta

    Torna su
    Today è in caricamento