Coronavirus, bambini regalano la pizza all'ospedale militare: ''Siamo commossi''

Il bel gesto di una classe di terza elementare di Quarto, una frazione di Piacenza. I piccoli hanno voluto regalare pizza e focaccia a medici e infermieri, allegando il pensiero con una lettera

Foto di repertorio

Pizza e focaccia per il personale sanitario dell'ospedale militare, che in questi giorni sta fronteggiando in prima linea l'emergenza coronavirus. Il dolce gesto arriva dai piccoli alunni della terza elementare di Quarto, una frazione di Piacenza, che con tanto di lettera hanno voluto omaggiare medici e infermieri, in questo momento così difficile.

“Ciao, siamo la terza della scuola elementare di Quarto. Anche se siamo a distanza perché la scuola è chiusa a causa del Coronavirus, abbiamo pensato tutti insieme di donare una pizza e focaccia ai dottori e infermieri di Piacenza. Speriamo che con il vostro lavoro possiamo ritornare a scuola e poter riabbracciare i nostri compagni e le maestre.” 

Questo il testo del biglietto che bambini e maestre hanno fatto recapitare il 24 marzo all'Ospedale da Campo militare realizzato al Polo di Mantenimento Pesante Nord. “Un grazie commosso da parte di tutti gli uomini e le donne in uniforme che, sicuramente hanno ripreso il lavoro in modo piacevole, sentendosi ben accolti dalla comunità piacentina”, hanno commentato i militari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

lettera bambini per esercito coronavirus-ilpiacenza-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Belen contro Barbara d'Urso: l'affondo durante una diretta su Instagram

  • Coronavirus, come sono cambiati i trasporti pubblici durante l'epidemia

  • Fabio Cannavaro dalla Cina: "Oggi è finita la quarantena, ecco la mia testimonianza"

  • Coronavirus, a Rimini guarisce anziano di 101 anni: è nato durante l'epidemia di spagnola

  • Giuliana De Sio dopo il coronavirus: “Uno straccio di donna che però sta guarendo”

Torna su
Today è in caricamento