Coronavirus, portava cibo e droga: rider arrestato

A finire nei guai un 42enne italiano che, durante il giro di consegne, portava anche alcune dosi di cocaina e marijuana. E' successo a Torino

Foto di repertorio

Oltre al cibo, a domicilio consegnava anche sostanze stupefacenti. A scoprirlo sono stati i carabinieri di Torino che, durante i controlli sul territorio per il rispetto delle misure connesse all'emergenza coronavirus, hanno fermato un italiano di 42 anni, dopo che a bordo della sua moto aveva 'bruciato' un semaforo corso. 

L'uomo, che lavorava come fattorino per conto di una nota piattaforma che è completamente estranea, sempre durante l'orario di servizio, ne approfittava per consegnare oltre al cibo anche dosi di cocaina e marijuana nelle case di Torino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il controllo, l'uomo è stato perquisito e nel contenitore del cibo gli hanno trovato 178 grammi di stupefacente, tra marijuana e cocaina. A casa i carabinieri hanno trovato 28 grammi di marijuana e 15 grammi di cocaina. L'uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di droga e collocato ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

  • Coronavirus, anziani restano senza acqua: la figlia chiama il 112 dalla Germania

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

Torna su
Today è in caricamento