Si dava malato per lavorare come istruttore di sub: vigile licenziato

Succede a Cuneo: l'uomo è accusato di truffa aggravata ai danni dello Stato. Le Fiamme Gialle l'hanno colto sul fatto nell'ambito di un'indagine sul lavoro in nero

CUNEO - Diceva di avere problemi alla schiena, ma in realtà aveva un secondo lavoro: faceva l'insegnante si sub e per questo è stato licenziato. E' la storia di un vigile e arriva da Cuneo: il funzionario dei vigili urbani di Mondovì, in provincia di Cuneo, è stato smascherato dalla Guardia di Finanza di Albenga mentre lavorava come insegnava nel diving center di una località turistica della riviera ligure di ponente nonostante in ufficio risultasse in malattia per una grave lombalgia. 

Adesso oltre a non avere più il suo "primo" lavoro, il vigile è stato rinviato a giudizio per truffa aggravata ai danni dello Stato formulata dalla Procura della Repubblica di Cuneo. In più sono state avviate le procedure di recupero del danno erariale tramite la segnalazione alla Procura Regionale della Corte dei Conti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento