Denise Pipitone, la Cassazione conferma l'assoluzione per Jessica Pulizzi

La sorellastra di Denise era stata già assolta in primo e secondo grado, ora la suprema corte conferma il verdetto. Non fu lei a rapire la bimba scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre del 2004

La piccola Denise Pipitone

Caso chiuso. La quinta sezione penale della Corte di Cassazione ha prosciolto definitivamente Jessica Pulizzi per il rapimento di Denise Pipitone, sorellastra dell'imputata. Secondo il Procuratore generale non ci sono elementi per dimostrare "che nei 15 minuti indicati come orario del possibile rapimento Jessica lo abbia compiuto". "Ingiustizia è fatta", è stato il laconico commento della madre Piera Maggio su Facebook. Jessica Pulizzi era l'unica imputata per la scomparsa di Denise. Secondo l’accusa il movente sarebbe stata la gelosia di Jessica nei confronti della sorellastra, nata da una relazione extraconiugale tra il padre dell’imputata e la madre di Denise. 

Denise Pipitone | Jessica Pulizzi | Sentenza

Piera Maggio, la mamma di Denise, ha sempre pensato che la figlia sia ancora viva: sarebbe stata fatta sparire, secondo lei, per punirla della sua relazione col padre di Jessica. Ad incastrare Jessica, secondo l'accusa, ci sarebbe in particolare una intercettazione ambientale registrata da una cimice in Questura pochi giorni dopo la scomparsa di Denise. Alla madre che la interrogava su dove fosse quel primo settembre del 2004, Jessica rispose: "io a casa ci 'a purtai" ("io la portai a casa").  In un’altra intercettazione raccolta da una cimice installata nel motorino di Jessica Pulizzi, è possibile sentire due voci che dicono in dialetto: "Ciao Pe, vai a prendere Denise", "Ma Peppe che ti ha detto? Dove la devo portare?". Ma secondo i giudici non c'è nulla che possa provare al di là di ogni ragionevole dubbio che a rapire Denise fu la sorellastra.  

Denise Pipitone | Jessica Pulizzi | Sentenza

Jessica Pulizzi era già stata assolta nel 2013 dall'accusa di concorso per il rapimento della sorellastra, sentenza confermata nel 2015 dalla Corte d'Appello di Palermo. La Procura per lei aveva chiesto 15 anni e 5 anni e 4 mesi per l’ex fidanzato Gaspare Ghaleb, condannato successivamente a due anni per aver mentito ai pm.

Denise Pipitone | Jessica Pulizzi | Sentenza

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • che la giustizia e di @#?*%$..........

Notizie di oggi

  • Politica

    Legge elettorale, Grillo: "Sì al sistema tedesco, si voti il 10 settembre"

  • Politica

    Think tank, le 100 fondazioni che stanno cambiando la politica italiana

  • Sport

    La Roma soffre fino al 90esimo poi inizia la festa del "Totti day"

  • Sport

    Giro d'Italia, vince l'olandese Tom Dumoulin: sua la maglia rosa sul traguardo di Milano

I più letti della settimana

  • Muore durante la festa di un matrimonio: addio al cantante Mario Vitale

  • "Ho troppa voglia", pedofilo cerca di infilare le mani nelle mutande di una bimba

  • Morto il fisico Giovanni Bignami, ex presidente di Asi e Inaf

  • Yara, la perizia sulla felpa: "Forse il corpo non è rimasto tre mesi nel campo di Chignolo"

  • Il dramma di Simone Mazzola: la vertebra fratturata ha lesionato il midollo

  • Delitto di Garlasco, ricorso straordinario di Stasi in Cassazione: "Processo non equo"

Torna su
Today è in caricamento