Donna incinta si accascia in stazione: gli agenti la aiutano a partorire (e lei li ringrazia così)

La giovane si trovava in stazione centrale a Napoli quando ha avvertito le prime doglie

Se non ha partorito in stazione ci è mancato davvero poco. E comunque solo il tempestivo intervento della Polfer ha scongiurato un serio pericolo per la salute della mamma e del nascituro. Il quasi parto è avvenuto questa mattina all’interno della stazione centrale di Napoli dove la donna protagonista di questa storia, per fortuna a lieto fine, si trovava insieme al marito in attesa di prendere un treno diretto a Caserta. Poco prima di salire sul convoglio la donna si è accorta di avere le doglie. Accasciatasi in un angolo la donna è stata notata dal personale della Polfer che l’ha subito soccorsa.

Il pancione evidente ha lasciato adito a pochi dubbi e gli agenti hanno compreso immediatamente che per la giovane era iniziato il travaglio. Così è stato allertato il 118 e negli interminabili minuti di attesa le contrazioni sono diventate sempre più insistenti. I poliziotti, allora, improvvisatisi ostetrici, hanno assistito la puerpera: hanno fatto adagiare la donna in posizione comoda e, tenendole la mano, l’hanno assistita negli esercizi di respirazione, tranquillizzandola fino all’arrivo dei sanitari del 118.

La giovane ha lasciato la stretta della mano del funzionario della Polfer che l’aveva aiutata solo quando l’ambulanza è partita d’urgenza in direzione dell’ospedale 'Loreto Mare'. L’arrivo presso il nosocomio cittadino è avvenuto giusto pochi attimi prima che la bambina venisse al mondo e i medici del presidio ospedaliero hanno "preso il parto" attestando che l’intervento degli agenti ha scongiurato seri pericoli per la mamma e la neonata.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo essersi assicurata del buono stato di salute della piccola, il primo pensiero della donna è stato per gli agenti della Polfer che ha voluto incontrare di persona. Lì in ospedale ha voluto "presentare" la piccola agli agenti e li ha ringraziati con un lungo ed emozionante abbraccio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 30 giugno 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 4 luglio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 2 luglio 2020

  • Alena Seredova: "Buffon mi ha fatto gli auguri per la nascita di Vivienne"

  • Bonus auto da 4000 euro: le ultime novità sul maxi sconto per chi acquista un veicolo

  • Rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: esplode focolaio di coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento