Maltempo, si è rimessa in movimento la frana più vasta d’Europa

Preoccupa la frana del Tessina, in Alpago in provincia di Belluno: la Protezione civile del Veneto sta valutando l'evacuazione della frazione di Funes

La frana del Tessina, Foto Regione Veneto

Si è rimessa in movimento la frana del Tessina, in Alpago in provincia di Belluno, la frana più vasta d’Europa. Si tratta di circa 4 milioni di metri cubi, un enorme quantitativo di materiale che incombe sulla piccola frazione di Chies d'Alpago. Pronto il piano di evacuazione per una quarantina di abitanti. Lo comunica la Regione Veneto.

L’Unita di crisi istituita presso la Protezione civile della Regione Veneto è sul posto.

La frana del Tessina

Il dissesto, innescatosi nell'ottobre 1960, ebbe negli anni successivi numerose riattivazioni che determinarono il riempimento della valle del Tessina per uno spessore di circa 50 m causando una grave situazione di rischio sia per l'abitato di Funes, ubicato su una stretta dorsale dapprima a quota notevolmente superiore al fondo dell'alveo, ora praticamente lambito dalla colata, sia per l’abitato di Lamosano situato in prossimità di un restringimento dell’alveo.

Il nuovo bollettino della protezione civile: è di nuovo allerta

Le previsioni meteo per venerdì 2 novembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A 12 anni va in ospedale per il mal di pancia: scoprono che è incinta di sette mesi

  • Busta paga più ricca da luglio: cambia anche il bonus Renzi, gli 80 euro diventano 100

  • Oroscopo Paolo Fox, le previsioni della settimana dal 20 al 26 gennaio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Sanremo 2020, la furia di Claudia Gerini contro Amadeus: "Comportamento inaccettabile"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 16 Gennaio 2020

Torna su
Today è in caricamento