I funerali di Giulio Regeni, la madre: "Grazie per avermi insegnato tanto"

Né passerelle né bandiere, come ha chiesto la famiglia. Una folla commossa ha ricordato Giulio Regeni, il ragazzo ucciso in Egitto. Il parroco ha chiuso l'omelia con tre "grazie"

FIUMICELLO (UDINE) - "Grazie Giulio, per avermi insegnato tante cose. Resta nel mio cuore l'energia del tuo pensiero. Il tuo pensiero per amare, comprendere, costruire tolleranza. Con affetto, la mamma". E' toccante il messaggio di Paola Regeni, letto sull'altare da un ragazzo, ultima di tante testimonianze di affetto durante i funerali del giovane ricercatore ucciso in Egitto.

La famiglia non ha voluto un funerale di Stato e ha rifiutato anche i fiori offerti dal Quirinale. Gremita la palestra a Fiumicello, in provincia di Udine, dove si sono svolte le esequie, celebrate in parte in inglese per consentire la comprensione agli amici stranieri. Presente anche il sacerdote copto che benedisse la salma all'ospedale della capitale egiziana. "Grazie per questo compito di testimonianza che ci coinvolge tutti. Grazie, grazie e ancora grazie", ha detto don Luigi Fontanot nel corso dell'omelia. Il parroco ha definito "Giulio una persona speciale, per l'entusiasmo, per la voglia di conoscere", ricordando i concetti di libertà e di amicizia che aveva espresso: "Libertà è la possibilità di esprimere te stesso in un certo contesto; amicizia è un rapporto incondizionato tra due persone".

Una scomparsa ancora misteriosa, quella di Regeni, su cui si sta cercando di fare chiarezza: nelle ultime ore sarebbe emerso uno scambio di sms tra il giovane e un'amica, in cui Giulio annunciava - poco prima della sua scomparsa - di andare a un incontro con il suo tutor. E' quanto riferisce il sito internet anti-opposizione egiziano al Mesyoon. Sul web, intanto, la petizione lanciata dagli amici di Giulio per sapere la verità ha raggiunto la quota di 38mila firme.

La notizia su UdineToday

Guarda anche

Giulio Regeni, il video prima dell'omicidio

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il filmato sarebbe stato realizzato dal sindacalista Abdallah il 6 gennaio scorso. Ma gli inquirenti italiani attaccano: "E' stato girato con apparecchiature in uso alle forze di sicurezza o di polizia"

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Pare che ci sia anche un'altra certezza, ovvero che il signorino chattava e si messaggiava con l'intelligence Londinese. Chi gli e lo faceva fare??? Vista la sprovvedutezza e l'incoscienza dell'età di certo qualche soldino in più faceva la differenza...

  • Avatar anonimo di carlo
    carlo

    Non conosciamo né gli autori né le motivazioni della sua morte: ma abbiamo la certezza che questo straordinario ragazzo sta in paradiso!!! Grazie per averci fatto rivivere tante emozioni!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Meno delitti, più persone in carcere: così gli allarmi sulla sicurezza fanno crescere i detenuti

  • Cronaca

    Stranieri detenuti e radicalizzazione: false verità e numeri reali

  • Mondo

    In Europa ogni due minuti un bambino scompare nel nulla: "50mila segnalazioni all'anno"

  • Politica

    Taormina blindata per il G7: ci sono più agenti che cittadini

I più letti della settimana

  • Il dramma di Nicky Hayden: spunta un video con la dinamica dell'incidente

  • A Napoli per donare il midollo alla figlia, mamma muore in ospedale

  • Nicky Hayden, nuovo bollettino medico: "Condizioni estremamente gravi"

  • Milano, pirata travolge e uccide un clochard, poi scappa e si schianta contro un semaforo

  • Battipaglia, si schianta con la moto contro un'auto: muore Maria Rosaria Santese

  • Hayden, l'ultimo bollettino medico: "E' ancora gravissimo". La Procura apre un'inchiesta

Torna su
Today è in caricamento