Brucia la Sardegna, decine di incendi: "Mani vigliacche e criminali"

Ben 41 gli incendi che si sono sviluppati nell'isola nelle ultime 24 ore. "Sono mani assassine, bast…, vigliacchi e criminali" commenta l'Assessore dell'Ambiente della Regione Sardegna, Gianni Lampis. A Tortolì la situazione più complicata: turisti in fuga

Le fiamme divampate vicino al litorale di Tortolì, in Ogliastra

Brucia la Sardegna, sono ben 41 gli incendi che si sono sviluppati ieri nell'isola. 12 roghi hanno necessitato dell'intervento degli 11 elicotteri del Corpo forestale, l'elitanker Super Puma e 4 Canadair, due di Base ad Alghero e 2 arrivati da Napoli e Trapani. Il più pericoloso, ancora in atto è quello di Tortolì. Vigili del fuoco e squadre di soccorso lavorano senza sosta. L'Ogliastra si è trasformata in un inferno di fuoco, fiamme di fronte alla case e turisti in fuga.

"Sono mani assassine, bast…, vigliacchi e criminali". Questo il commento, dell'Assessore dell'Ambiente della Regione Sardegna, Gianni Lampis, sul vasto rogo che sta tenendo sotto scacco Tortolì (Nu), l'Ogliastra e l'intera macchina antincendio regionale. "Dovete essere assicurati alla giustizia, le vostre mani maledette devono pagare caro il prezzo della distruzione e del pericolo che state creando", ha detto l'assessore. Sono ora in fase di spegnimento alcuni focolai ancora attivi in Località San Salvatore.  Il vento forte di maestrale che ha soffiato da nord a sud ha contribuito a rendere la situazione ancora più complessa. L'incendio di Tortolì però potrebbe avere origine colposa, roghi di sterpaglie fuori controllo.

Incendi in Sardegna: a Tortolì le fiamme domate a fatica

E' proseguita per tutta la notte l'emergenza per il vastissimo incendio divampato ieri pomeriggio intorno alle 14,15 a Tortolì (Nu), in località Lido di Orri e Foxi Lioni, dove sono andate distrutte numerose abitazioni, centinaia di ettari di macchia e bosco che hanno costretto la Prefettura ad evacuare alcune centinaia di ospiti dei Camping "Il Cigno" e "Orri" e una settantina da diverse case coloniche e villette vicino al mare. Alcune sono andate completamente distrutte dalle fiamme e dall'esplosione di alcune bombole di Gpl. Dall'alba di domenica sono ripresi i voli di tre Canadair e due elicotteri della flotta Regionale, coordinati dal Posto di Comando Avanzato Interforze allestito a Tortolì (Nu) e dall'Unità di crisi della Prefettura di Nuoro che ha coordinato le operazioni con i Vigili del Fuoco e il Corpo Forestale Regionale.

Sul posto sono state fatte convergere squadre di Vigili del Fuoco da Cagliari e dalle altre sedi della Sardegna per rinforzare il dispositivo antincendio e di protezione civile. 

incendi sardegna-2

Le fiamme divampate vicino al litorale di Tortolì, in Ogliastra, 13 luglio 2019. ANSA/UFFICIO STAMPA CORPO FORESTALE 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 10 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri di oggi sabato 12 ottobre 2019

Torna su
Today è in caricamento