Svanita nel nulla durante la passeggiata quotidiana: la famiglia di Irene Cristinzio non si arrende

Possibile svanire nel nulla a poca distanza dalla propria casa, durante la passeggiata quotidiana, in un tranquillo paesino della Sardegna? E' quello che è accaduto a Irene Cristinzio sette anni fa

È possibile svanire nel nulla a poca distanza dalla propria casa, durante la passeggiata quotidiana, in un tranquillo paesino della Sardegna? E' quello che è accaduto a Irene Cristinzio. 

La professoressa di 64 anni è scomparsa misteriosamente la mattina dell’11 luglio del 2013 nella zona di Orosei (Nuoro). Nessuna ombra nella sua vita fino a quel giorno. La pagina Facebook Ritroviamo Irene è sempre attiva, e i familiari il 12 febbraio hanno pubblicato un messaggio: "Buon compleanno mamma. Un altro senza te. Un altro senza risposte. Un altro giorno che si chiude con le stesse domande: mamma dove sei? Cosa è successo in quella mattina dell'11 luglio 2013? Chi ha interrotto la tua camminata? La speranza è che il nostro amore, i nostri abbracci, ti giungano lì...dove sei rimasta intrappolata....nella terra degli scomparsi."

Irene Cristinzio, scomparsa nel nulla nel 2013

Gli interrogativi sono tanti, e sono sempre gli stessi. Cosa è successo quella mattina? Prima delle 7 si alza, ed è felice. La figlia e il nipotino torneranno lì in Sardegna per le vacanze.  Lei come sempre si prepara per fare jogging in una stradina lunga sei chilometri che conosce molto bene. "Ci vediamo alle 8.30", dice al marito prima di uscire di casa. Da allora, da quel momento, diventa un fantasma. 

Tanti punti di domanda. Alcuni testimoni raccontano in seguito di averla vista passare, stava rientrando in direzione della sua abitazione. Qualcuno ha ipotizzato che la scomparsa possa essere legata in qualche modo a uno scambio di persona trasformatosi in un rapimento. Voci, solo voci. Infatti a tal proposito non sono mai state trovate tracce né conferme. Già nella prima mattinata dell'11 luglio i cellulari di Irene Cristinzio risultano spenti e non si accenderanno più. Un giallo senza soluzione e senza spiegazioni: la famiglia spera ancora nella verità, nonostante siano oassati ormai 7 anni.

Si pensò in prima istanza a un malore e le ricerche si concentrarono nella strada di campagna che percorreva ogni mattina per tenersi in forma. Ma Irene è svanita nel nulla e non sono mai stati trovati i due telefonini che la donna aveva con sé.  Prima di andare in pensione Irene Cristinzio aveva insegnato per quarant'anni alla scuola media del paese. Era benvoluta da tutti, e nessuno ha mai creduto a un allontanamento volontario. L'inchiesta è stata archiviata: nessuna ipotesi è parsa percorribile. L'auspicio è che se c'è qualcuno che abbia informazioni utili possa prima o poi farsi avanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scomparsa di Irene Cristinzio, riaperte le indagini: "Vogliamo la verità"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Heather Parisi: "La seconda quarantena a Hong Kong? Ecco come stanno davvero le cose"

  • La testimonianza di Heather Parisi dalla Cina: "Oggi possiamo uscire, ma vietati tavoli al bar"

  • Coronavirus, l'appello disperato di Linda da Londra: "Ci lasciano morire soli a casa come animali"

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Coronavirus, Renga: "Nella mia Brescia una tragedia, i nonni non ci sono più"

  • Amedeo Minghi ricoverato: "Avervi accanto è importante" (VIDEO)

Torna su
Today è in caricamento