Attacco a chiesa in Francia, nuove minacce sui social: "Ora tocca a Roma"

L'attentato alla chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, non sarebbe altro che il preludio di un analogo attacco nella Capitale

Una foto postata in Rete da presunti jihadisti

Dopo la rivendicazione arrivano anche le minacce: l'attentato alla chiesa di Saint-Etienne-du-Rouvray, non sarebbe altro che il preludio di un analogo attacco a Roma. E' l'ennesima minaccia che arriva attraverso il web con un messaggio postato su "Telegram", piattaforma social molto usato dai jihadisti.

Un account che porta il nome "Nashir Political Service" pubblica un fotomontaggio della Torre Eiffel in fiamme con accanto il Colosseo con sotto la scritta: "Prima Parigi e poi Roma".

"Sosteniamo tutti il nostro Stato Islamico - esordisce il testo per passare subito alle minacce -. Taglieremo le teste e le gole dei miscredenti e a Roma alzeremo alta la nostra bandiera con le spade e con il nostro coraggio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi prosegue evocando il fondatore di al Qaida Osama bin Laden: "Il nostro idolo lo sceicco Osama ci ha allevato quando eravamo piccoli ad essere lupi. L'occidente sta bombardando le nostre terre e con il fuoco brucia il nostro cibo. Queste sono le ragioni per azzannarvi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus ristrutturazione al 110%, dalle seconde case agli infissi: cosa prevede il decreto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 19 maggio 2020

  • Si allontana la data del "contagio zero": le nuove stime, regione per regione

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Benzina e diesel, brutte notizie al distributore per gli automobilisti

  • Pensioni di giugno, il pagamento arriva in anticipo (ma non per tutti)

Torna su
Today è in caricamento