menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Crisi in Libia, l'Italia schiera quattro caccia a Trapani

La decisione maturata in seguito ai recenti sviluppi nell’aerea del Nordafrica, dove il Califfato sta conquistando terreno. I velivoli però sono solo in assetto difensivo. Gentiloni: l'intervento militare della coalizione in questa fase “sarebbe un grave errore”

Un caccia Amx (Foto Infophoto)

Il ministero della Difesa Italiano ha disposto lo schieramento di quattro caccia Amx presso la base dell’aeronautica militare di Birgi, vicino Trapani. La decisione, come precisa lo Stato Maggiore della Difesa, è maturata “in seguito ai recenti sviluppi nell’area dei paesi del Nord Africa e del conseguente deterioramento delle condizioni di sicurezza”. Il riferimento è alla situazione in Libia, dove le milizie del Califfato stanno guadagnando sempre più terreno.

L’obiettivo, fa sapere lo Stato Maggiore, “è incrementare la capacità di sorveglianza e l'acquisizione di informazioni”. Così anche l'Italia, dopo Francia, Stati Uniti e Inghilterra, è pronta a monitorare la Libia. Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha specificato tuttavia che in questa fase "sarebbe un grave errore" un intervento militare della coalizione. Come precisano fonti militari, secondo quanto riportato da TgCom, gli Amx non sono in assetto di bombardamento (ossia hanno armi solo per la "self defense"), bensì da ricognizione.

“Nell’ambito delle predisposizioni tese ad assicurare la sicurezza degli interessi nazionali nell’area del Mediterraneo Centrale – sottolineano le forze armate italiane – è stata incrementata la capacità di sorveglianza e acquisizione informazioni ridislocando, temporaneamente, quattro velivoli Amx del 51° Stormo di Istrana (Treviso)”. Una misura che “si va ad inserire tra quelle adottate, in precedenza, dal Governo nell’area mediterranea relative all’operazione 'Mare sicuro' posta in essere a tutela dei molteplici interessi nazionali e per assicurare coerenti livelli di sicurezza”. 

Potrebbe interessarti

Commenti (2)

  • Speriamo che i caccia non vengano utilizzati per andare a prendere i clandestini !! Da questo governo ci si puo' aspettare di tutto.

    • Usano i C130 per andare a prendere le risorse culturalmente superiori, ed i caccia servono a proteggerli.

Più letti della settimana

  • Gossip

    Lutto per Mara Venier, è morto l'ex marito

  • Cronaca

    Attenti alla pianta velenosa: "Si trova anche nei parchi italiani"

  • Citta

    Palermo, incidente in moto: morto l'operatore Rai che riprese la strage di Capaci

  • Gossip

    Diego Dalla Palma: "Una famosa conduttrice Rai rovinata dal botulino"

Torna su