Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due italiani sono stati pestati a sangue a Valencia: "Aggrediti perché gay"

Luca, 25enne milanese, e Andrea, 19enne di Vercelli, erano da poco usciti da una discoteca e sono finiti nel mirino di sei persone, che li hanno rincorsi e picchiati

 

Aggrediti soltanto perché omosessuali. Sarebbero stati pestati dal branco solo perché gay. Sabato notte da incubo per due giovani italiani che si trovano in vacanza a Valencia, dove sono finiti nel mirino di sei persone che li hanno insultati e picchiati. 

"All'uscita da una discoteca gay due italiani - Andrea di diciannove anni della provincia di Vercelli e Luca di venticinque anni della provincia di Milano - sono stati aggrediti all'urlo di «Fucking Asshole, Fucking Bitch»", racconta Fabrizio Marrazzo, il portavoce di Gay center, l'associazione a cui si sono rivolti i due italiani per denunciare l'aggressione.  

Le immagini del pestaggio riprese da Milanotoday sono state registrate da un balcone da una coppia, sono chiarissime: si vede Luca rincorso da sei persone che cerca di difendersi prima di cadere sotto i colpi del branco. 

"Luca ha cercato di difendere l'amico Andrea ed ha ricevuto pugni e calci anche sul viso riportando contusioni e ferite ovunque - la ricostruzione di Marrazzo -. Ci riportano i media locali che anche un’altra coppia straniera ha rischiato di essere aggredita dallo stesso gruppo, ma fortunatamente è riuscita a scappare su un taxi".

Luca e Andrea presenteranno regolare denuncia al consolato e per questo - prosegue il responsabile del Gay center - "chiediamo alla Farnesina di attivarsi per dare il massimo supporto ai ragazzi ed evitare che gli aggressori restino impuniti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento