Maltempo, stato di emergenza in 11 Regioni: danni stimati per oltre tre miliardi

Arrivano i primi 53,5 milioni di euro per intervenire. "Altri 200 milioni nei prossimi giorni con un mio decreto" assicura il premier Conte. Mattarella: "Dissesto idrogeologico va fermato e corretto"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha reso note le decisioni del consiglio dei ministri per fare fronte ai danni del maltempo. "Emergenza maltempo - scrive Conte  su Twitter - con il Consiglio dei ministri abbiamo deliberato lo stato d'emergenza per undici regioni e stanziato 53,5 milioni di euro per i primissimi interventi. Altri 200 milioni arriveranno nei prossimi giorni con un mio decreto".

Le Regioni che avevano inviato la richiesta alla Protezione Civile sono Calabria, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto e Trentino Alto Adige.

Maltempo, danni per oltre tre miliardi

La conta dei danni è solo all'inizio. "Probabilmente anche di più". Risponde così la ministra per il Sud, Barbara Lezzi, ai giornalisti che al termine del Consiglio dei ministri le chiedono se sia corretta la stima di 3 miliardi ipotizzata dal ministro Danilo Toninelli dei danni provocati dal maltempo. "La Protezione civile su base regionale sta ancora lavorando, non è un lavoro semplice, è complesso, stiamo aspettando anche che venga terminato questo lavoro", ha precisato.

"I fondi strutturali europei, che sono in capo alle Regioni, sono tra i 3 i 4 miliardi, che potrebbero essere già utilizzati". Lo afferma il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, al termine del Cdm che ha deliberato i primi fondi per i territori colpiti dal maltempo. "Nella legge di Bilancio abbiamo previsto una task force che possa aiutare anche nella progettazione - spiega -. Con il ministro dell'Ambiente ci metteremo accanto alle Regioni, in modo da coordinare le risorse, insieme ai 900 milioni gia' stanziati in manovra, così da mettere a punto un'operazione organica".

La dichiarazione del riconoscimento dello stato di emergenza per la Liguria "dovrebbe portare sei e mezzo-sette milioni per le primissime urgenze, a cui seguiranno altre risorse". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in un video via fb al termine della sua giornata di incontri a Roma. Anche il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, ha comunicato l'entità dei primi aiuti: "A noi subito 4 milioni di euro per le spese di prima emergenza".

La solidarietà di Mattarella

"Solidarietà e vicinanza" a chi è stato colpito dalle devastazioni provocate dal maltempo, ma "occorre anche parlare della responsabilità che tutti abbiamo, autorità pubbliche e soggetti privati, il rispetto dell'ambiente, sulla manutenzione del territorio, sulla prevenzione di catastrofi che, innescate dalla natura, moltiplicano i loro tragici effetti per colpa dell'incuria dell'uomo". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando alla cerimonia al Quirinale per i Cavalieri del Lavoro.

"Il dissesto idrogeologico va fermato e corretto - avverte il capo dello Stato - prima che accadano fatti irreparabili: lo sviluppo sostenibile del paese passa anche da questo fronte".

Maltempo, così la tragedia può diventare un'opportunità: "35mila posti di lavoro" 

Potrebbe interessarti

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci per combatterla

I più letti della settimana

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 17 al 23 giugno 2019

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

  • Bollo auto, con la pace fiscale c’è il condono (e vale per 10 anni)

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

Torna su
Today è in caricamento