Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Franco Bortuzzo a "Chi l'ha visto?": la lezione di vita del papà di Manuel

Ospite di Federica Sciarelli a "Chi l'ha visto?" su RaiTre, il padre di Manuel Bortuzzo - il nuotatore di 19 anni ferito all'Axa a Roma - ha colpito per la lucidità e la dignità nel raccontare e vivere una situazione terribile

 

Franco Bortuzzo ha offerto una lezione di vita in diretta tv. Parliamo del papà di Manuel, il nuotatore di 19 anni ferito in Piazza Eschilo, all'Axa a Roma, con un proiettile che gli ha lesionato il midollo causando la perdita dell'uso delle gambe. L'uomo è stato ospite ieri sera di Federica Sciarelli a "Chi l'ha visto?" su RaiTre. E proprio lei, la conduttrice, visibilmente emozionata con la voce rotta, ha interpretato il pensiero dei tanti in quel momento incollati alla tv. "La tua pacatezza non ha eguali", ha detto la Sciarelli.

Manuel Bortuzzo, chi sono i due ragazzi che hanno confessato

"Mio figlio in acqua non ha mai mollato. Manuel non mollerà neanche in questa situazione. E anche se domani sarà una vita diversa, sarà sempre una miglior vita che non dover portare i fiori da qualche parte". In video un estratto del suo intervento.

Qui la puntata completa di "Chi l'ha visto?" su RaiPlay

"Siete i miei angeli". Così si è rivolto il papà di Manuel Bortuzzo agli agenti della Squadra Mobile e del commissariato di Ostia incontrati oggi a San Vitale, dove si è recato per incontrare il Questore Guido Marino e ringraziare gli investigatori per la rapida conclusione delle indagini. A quanto riferisce la Questura di Roma in una nota, il padre del ragazzo rimasto recentemente ferito con un colpo di pistola all'Axa "ha avuto parole di ringraziamento per i funzionari e gli agenti della Squadra Mobile e del commissariato di Ostia per l'impegno profuso nelle investigazioni, che in pochi giorni hanno portato all'individuazione dei responsabili del grave ferimento ed all'arresto degli stessi" e ha affermato di "considerare Roma un luogo dove vivrebbe, nonostante l'episodio che ha colpito il proprio figlio, da riferire a singoli 'attori', probabilmente con problematiche culturali e di educazione".

Il Questore Guido Marino "ha espresso la sua vicinanza alla famiglia, evidenziando la forza e la compostezza dimostrata nella circostanza, ringraziando nel contempo gli investigatori della Polizia di Stato che, con il loro impegno, hanno dimostrato ancora una volta che Roma non è una città insicura". Infine, il dirigente del commissariato di Ostia, Fabio Abis, ha voluto portare al padre del ragazzo i saluti delle scolaresche della cittadina del litorale, evidenziando che la cittadinanza è unita nel fare il ''tifo'' per il giovane Manuel.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento