Uccise tre familiari e ne avvelenò altri 5: assolto il "killer del tallio"

Si è chiuso così il processo a carico di Mattia Del Zotto. Determinante una perizia psichiatrica: il 28enne sarebbe affetto da un disturbo delirante della personalità. Nell'estate del 2017 uccise con solfato di tallio tre componenti della sua famiglia

Assolto perchè "totalmente incapace di intendere e di volere". Si è chiuso così il processo a carico di Mattia Del Zotto, il 28enne di Nova Milanese, in provincia di Monza, che nell'estate del 2017 uccise con solfato di tallio tre componenti della sua famiglia avvelenandone altri cinque.

È stata la perizia disposta dal gup del Tribunale di Monza ad accertare il vizio totale di mente del 28enne che sarebbe affetto da un disturbo delirante della personalità. Il pm aveva chiesto un'integrazione della perizia, "ma il giudice - ha spiegato l'avvocato di parte civile Stefania Bramati - ha evidentemente ritenuto di richiamarsi ai risultati della perizia".

Del Zotto aveva confessato i 3 omicidi spiegando che voleva "eliminare gli impuri". Ora, ha stabilito il giudice di Monza, dovrà trascorrere 10 anni all'interno di una struttura psichiatrica. "Resterà comunque in carcere finchè non sarà individuata la destinazione", ha spiegato ancora il legale.

Le motivazioni della sentenza saranno depositate entro 90 giorni.

Col tallio uccise Patrizia, Giovanni Battista e Gioia Maria

Nel dicembre 2017 Mattia Del Zotto aveva avvelenato mortalmente la zia e i nonni somministrando solfato di tallio in una tisana. Il 27enne venne arrestato dopo due mesi di indagini in cui i carabinieri avevano tentato di dare un'identità al killer misterioso che aveva ucciso Patrizia del Zotto, 63 anni, Giovanni Battista Del Zotto e Gioia Maria, 94 e 91 anni.

A morire per prima era stata Patrizia, seguita dall’anziano padre e dalla madre. Secondo le indagini, l’omicidio sarebbe stato premeditato. A causa del tallio, erano rimasti avvelenati altre cinque persone: la badante dei due anziani, i nonni materni del 27enne, i coniugi Alessio Palma, di 83 anni, e Maria Lina Pedon di 81, suoceri del 55enne Domenico Del Zotto (il padre del giovane Mattia).

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Quando lo zenzero fa male

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

I più letti della settimana

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 18 giugno 2019

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 20 giugno 2019

  • Autostrade, rivoluzione pedaggi al via: che cosa cambia con il nuovo sistema

  • Temptation Island 2019: quando comincia, anticipazioni e coppie

  • Prende reddito di cittadinanza e disoccupazione, ma lavora in nero: interviene la Finanza

Torna su
Today è in caricamento