menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Meteo, freddo e neve: da metà gennaio arriva il vero inverno

Da metà mese è molto probabile che le condizioni meteo subiscano un ulteriore peggioramento. Colpa del vortice polare che farà il suo ingresso nella penisola. Ecco i possibili scenari

Il freddo ci darà una breve tregua ma è molto probabile che a partire da metà gennaio le condizioni meteo subiranno un ulteriore peggioramento. E' l'ipotesi che fanno oggi diversi esperti metereologi, tra cui Mario Giuliacci che prevede tre fasi distinte: una prima fase, dall'otto al dieci gennaio, con temperature di nuovo al di sopra della media grazie alla comparsa dell'anticiclone nord africano.

Una seconda fase, dall'11 al 15 gennaio, nella quale le temperature torneranno nella media a causa di una piovosa perturbazione atlantica. Poi, dal 16 gennaio, entrerà probabilmente in scena il vortice polare.

Da metà mese potremmo avere dunque gelo imponente con condizioni meteo molto avverse, accompagnate da bufere di neve. "Se fosse così - scrive Giuliacci - saremmo di fronte al seconda assalto dell'inverno alla  nostra penisola, i cui sviluppi però non possono essere descritti oggi perché, data il lungo intervallo". 

Il Meteo.it fa due ipotesi per il periodo che va dal 15 al 22 gennaio: in un primo scenario si fa riferimento a pioggia e neve più probabili al Centro-Sud in genere e sulle aree appenniniche; meno possibilità per il Nord, maggiormente riparato dalle Alpi.

Una seconda ipotesi fa propendere per un freddo più intenso al Centro-Nord, meno al Sud. Non è escluso che possa verificarsi anche una successione dei due tipi di scenari.

In ogni caso, scrive il Meteo.it, "sul Centro-Nord Europa è presente aria piuttosto fredda che aspetta solamente l'occasione giusta per far visita anche alle latitudini più meridionali e in particolare all'area del Mediterraneo". 

Potrebbe interessarti

Commenti (1)

  • finalmente arriva il freddo unico sistema per cambiare l'inquinamento è uccidere i tanti virus che provocano danni alla salute ma ora anche alla agricoltura

Più letti della settimana

  • Mondo

    Aereo EgyptAir caduto in mare, Nbc: "Esplosione registrata da satelliti Usa"

  • Economia

    "Figli a carico, via i bonus: un assegno di 150 euro per tutti"

  • Cronaca

    Attenti alla pianta velenosa: "Si trova anche nei parchi italiani"

  • Citta

    Assalto al bar dopo Milan-Juventus, due accoltellati e un arresto

Torna su