Migranti, in 180 sbarcano a Lampedusa: a Settembre quasi duemila arrivi

Otto barchini sono arrivati sull'isola nelle ultime ore mentre dalla Liba il primo ministro Al-Serraj accusa gli stati europei di aver lasciato la Libia "sola a combattere l’immigrazione illegale"

Condizioni del tempo e del mare favorevoli alle traversate e a Lampedusa tornano i "barchini". Otto quelli che sono giunti, nel giro di pochissime ore, sull'isola delle Pelagie dove sono sbarcati complessivamente 180 migranti.

Come spiega Agrigentonotizie ieri sera due piccole imbarcazioni, ciascuna con 25 persone a bordo, erano state intercettate a poca distanza dall'isola dalle motovedette della Capitaneria di porto e della Guardia di finanza. Altri 30 tunisini sono stati bloccati all'alba direttamente a Cala Palme. All'hotspot lampedusano sono pieni tanti quanti i posti della struttura d'accoglienza.

"Sono arrivate 8 imbarcazioni con 180 persone a bordo, alcune accompagnate dalla Guardia Costiera e dalla Guardia di Finanza che li ha soccorsi, altre autonomamente come arrivano sempre" spiega Salvatore Martello, sindaco dall'isola siciliana, parlando con l'Adnkronos.

Sbarcati 180 migranti a Lampedusa

Sempre oggi l'agenzia delle Nazioni Unite Unhcr ha fatto sapere che circa 70 migranti sono stati fatti sbarcare in Libia dalla Guardia costiera, dopo essere rimasti per giorni in pericolo in mezzo al mare. "Due di loro sono in condizioni critiche - scrive l'agenzia Onu su Twitter sottolineando come "la Libia non sia un porto sicuro per lo sbarco".

Tutto mentre dalla Liba il primo ministro Al-Serraj accusa gli stati europei di aver lasciato la Libia "sola a combattere l’immigrazione illegale". Tradotto? La Libia ci fa sapere che non farà più da freno.

Gli utlimi sbarchi proprio nel giorno in cui Papa Francesco celebrerà la Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato. Attesa in piazza San Pietro per il segno con il quale, secondo più fonti, il Pontefice argentino vorrà che l'appuntamento non venga presto dimenticato.

I migranti ai pescatori: "Vogliamo andare in Francia"

La Comunità di Sant'Egidio torna ad incoraggiare una politica più oculata che incentivi le vie di ingresso regolare, come sono i corridoi umanitari, che hanno fatto giungere finora in Europa oltre 2.700 persone (di cui più di 2.000 in Italia), contrastando il racket dei trafficanti di persone e avviando immediatamente le persone accolte verso percorsi di integrazione e inclusione sociale.

Sbarchi migranti settembre 2019

Secondo i dati del ministero dell'interno al 27 settembre in realtà i migranti arrivati in Italia sarebbero quasi duemila, 1.952 per la precisione, quasi 700 in più rispetto agli arrivi di agosto 2019 (1.268).

sbarchi migranti settembre 2019-2

Secondo i dati dell'Unhcr nello scenario del Mediterraneo l'Italia figura al terzo posto degli arrivi dopo Grecia e Spagna. In totale sarebbero 73mila i migranti che hanno raggiunto l'Europa dal continente africano e dal Medioriente, di questi la maggioranza via mare (59,503). Solo da inizio anno si stimano che siano morte nella traversata del Mediterraneo quasi mille persone (967).

migranti morti 2019 unhcr-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

Torna su
Today è in caricamento