Gianluca Gaetano, prima la gioia per l'esordio in A con il Napoli: poi il dramma in famiglia

Il talento azzurro ha esordito in serie A con la maglia del Napoli contro la Spal. Poi ha appresoche l'amata nonna Carmela era morta per un malore dopo un diverbio con i vicini

ANSA

In poche ore dalla gioia per l'enorme soddisfazione sportiva alla tristezza per l'improvviso lutto familiare. Gianluca Gaetano ha esordito in serie A con la maglia del Napoli contro la Spal. Il 19enne attaccante di grande avvenire, protagonista nella squadra primavera degli azzurri, ha appreso dopo la partita che l'amata nonna Carmela era morta per un malore, forse dopo un piccolo diverbio con i vicini di casa, durante i festeggiamenti successivi all'esordio di Gaetano.

Il dramma a Cimitile, vicino Nola, dopo il fischio finale del match vinto dal Napoli per due reti ad una contro la Spal. I familiari del talento campano stavano festeggiando l'esordio di Gaetano con fuochi d'artificio e musica ad alto volume. 

Gianluca Gaetano: "Nonna per sempre nel mio cuore"

Nonna Carmela, 67 anni, ha provato a sedare gli animi e un malore l'ha stroncata, nonostante gli immediati soccorsi. Gianluca Gaetano ha appreso la notizia quando l'aereo della squadra è giunto a Napoli. "Mi hai visto esordire e poi te ne sei andata senza che potessi salutarti. Sarai sempre nel mio cuore". E' il ricordo di Gaetano per la nonna su Instagram: "Grazie di tutti questi anni, mi dispiace non averti visto per l’ultima volta e non aver potuto abbracciarti forte. Ti voglio bene nonna, riposa in pace ,sarai sempre con me .. Nel mio cuore ❤️".

Ricordo quando dovevi farmi le siringhe per curarmi, avevo paura, ma con la tua dolcezza con la tua mano ferma mi rassicuravi,mi facevi stare tranquillo, ricordo che quando facevo un po’ tardi mi aspettavi fuori al balcone e mi dicevi "tu sei l’ultimo a tornare" ti rispondevo di no ma tu non andavi a dormire aspettavi i miei fratelli e tuo figlio per assicurarti che tutti tornavano che tutti dormivano. Mi hai visto fare l’esordio ma io non sono riuscito a vederti per l’ultima volta, io ti ringrazio di tutto di tutte le belle cose fatte insieme delle cene di Natale di tutti i compleanni. Mamma mia, nonna che pizza che facevi nel forno, che pastiera di maccheroni, che sprolunge di pasta con il pesto e pomodoro, compravi il pesto ai funghi mamma mia che belle cose. Tu rimarrai con me, rimarrai nel mio cuore. Adesso non posso più bussarti la sera quando faccio un po’ tardi, dovrò farmi le chiavi perché avevo te che mi aspettavi. Ricordo che ogni lunedì stavo da te perché mamma e papà uscivano, io avevo paura di stare solo giù a casa nel buio e mi facevi salire facendomi stare su da te, sulla poltrona comoda e tu ti mettevi sulla sedia scomoda ma non te ne fregava perché volevi che io stavo bene volevi che stavo comodo a riposare. Che ne sanno gli altri, che NONNA SPECIALE. Grazie di tutti questi anni, mi dispiace non averti visto per l’ultima volta e non aver potuto abbracciarti forte. Ti voglio bene nonna, riposa in pace ,sarai sempre con me .. Nel mio cuore ❤️

Un post condiviso da Gianluca Gaetano⚽️ OFFICIAL (@gianluca_gaetano70) in data:

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Sciopero dei benzinai: per due giorni "senza" stazioni di servizio

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento