homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-store

Tabacco, nuove regole: presto anche la sigaretta "senza fumo"

Il 2 febbraio entra in vigore il decreto che recepisce le norme europee sul fumo. Sì agli avvisi shock sui pacchetti e al divieto di fumo in auto con i bimbi e fuori dagli ospedali. Arriva anche la sigaretta "senza fumo", con una cartuccia di tabacco lavorato

Gli italiani fumatori dovranno presto fare i conti con tante novità a partire dall'ormai vicino 2 febbraio. Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto che recepisce l'ultima direttiva europea sul fumo.

Tra le norme principali, c'è quella già annunciata dall'introduzione di nuove scritte sui pacchetti di sigarette, con foto di persone malate e avvertimenti ancora più raccapriccianti, come pure il divieto di vendita delle confezione da dieci "bionde". In vigore anche il divieto di usare tabacco in automobile, alla presenza di donne in gravidanza e bambini, insieme a una stretta sui luoghi all'aperto dove non sarà più possibile fumare (come ad esempio nelle pertinenze esterne di ospedali e università): l'accensione di una sigaretta diventerà un atto punibile.

Le novità riguardano inoltre la vendita del tabacco sfuso (con il limite fissato a non più di 30 grammi) e dei prodotti collaterali, come quelli arrotolabili. Novità in arrivo anche sul fronte delle sigarette elettroniche, mentre arriva anche il via libera alla "sigaretta senza fumo".

Si tratta, come ricostruisce Il Corriere della Sera, di un dispostivo diverso dalla sigaretta elettronica, al cui interno si inserisce una cartuccia di tabacco lavorato: il contenuto, scaldandosi, evapora semplicemente e, non essendoci combustione, dovrebbero diminuire i danni per la salute.

L'articolo 20 del decreto indica le procedure per la notifica delle sigarette a "rischio ridotto", una scadenza molto attesa da Philip Morris che, come ricorda il Corsera, sta costruendo uno stabilimento a Bologna interamente dedicato alla produzione su scala mondiale delle "senza fumo", vendute per ora solo in Giappone e a Milano. Il cantiere è stato inaugurato dal premier Renzi e sono previste 600 assunzioni. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Violento sisma devasta il Centro Italia: decine di morti, interi paesi distrutti

    • Video

      Amatrice non esiste più, il video shock con il drone: scenario apocalittico

    • Citta

      Terremoto ad Amatrice, crolla l'ospedale: malati e barelle in strada

    • Citta

      Lasciò L'Aquila dopo il terremoto: perde la figlia piccola ad Arquata

    I più letti della settimana

    • Marcus Bellamy, ex ballerino di "Amici" uccide il fidanzato e chiede perdono su Facebook

    • Genitori dimenticano la bimba in autogrill... e se ne accorgono dopo 2 ore

    • Forte scossa di terremoto in provincia di Rieti, crolli e feriti: "Diverse persone sotto le macerie"

    • Sisma nel Centro Italia: "Crolli nella parete est del Gran Sasso"

    • Terremoto 6.0 devasta il Centro Italia: morti e feriti sotto le macerie

    • Sesso in strada a Padova: beccati dalla telecamera della caserma

    Torna su
    Today è in caricamento