homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Tabacco, nuove regole: presto anche la sigaretta "senza fumo"

Il 2 febbraio entra in vigore il decreto che recepisce le norme europee sul fumo. Sì agli avvisi shock sui pacchetti e al divieto di fumo in auto con i bimbi e fuori dagli ospedali. Arriva anche la sigaretta "senza fumo", con una cartuccia di tabacco lavorato

Gli italiani fumatori dovranno presto fare i conti con tante novità a partire dall'ormai vicino 2 febbraio. Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto che recepisce l'ultima direttiva europea sul fumo.

Tra le norme principali, c'è quella già annunciata dall'introduzione di nuove scritte sui pacchetti di sigarette, con foto di persone malate e avvertimenti ancora più raccapriccianti, come pure il divieto di vendita delle confezione da dieci "bionde". In vigore anche il divieto di usare tabacco in automobile, alla presenza di donne in gravidanza e bambini, insieme a una stretta sui luoghi all'aperto dove non sarà più possibile fumare (come ad esempio nelle pertinenze esterne di ospedali e università): l'accensione di una sigaretta diventerà un atto punibile.

Le novità riguardano inoltre la vendita del tabacco sfuso (con il limite fissato a non più di 30 grammi) e dei prodotti collaterali, come quelli arrotolabili. Novità in arrivo anche sul fronte delle sigarette elettroniche, mentre arriva anche il via libera alla "sigaretta senza fumo".

Si tratta, come ricostruisce Il Corriere della Sera, di un dispostivo diverso dalla sigaretta elettronica, al cui interno si inserisce una cartuccia di tabacco lavorato: il contenuto, scaldandosi, evapora semplicemente e, non essendoci combustione, dovrebbero diminuire i danni per la salute.

L'articolo 20 del decreto indica le procedure per la notifica delle sigarette a "rischio ridotto", una scadenza molto attesa da Philip Morris che, come ricorda il Corsera, sta costruendo uno stabilimento a Bologna interamente dedicato alla produzione su scala mondiale delle "senza fumo", vendute per ora solo in Giappone e a Milano. Il cantiere è stato inaugurato dal premier Renzi e sono previste 600 assunzioni. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Mondo

      Attentato all'aeroporto di Istanbul: perché l'Isis non ha rivendicato

    • Mondo

      Istanbul, la Cia è sicura: "È stato l'Isis, timore per attentati negli Stati Uniti"

    • Cronaca

      Naufragio di migranti nel Canale di Sicilia, morte 10 donne

    • Mondo

      In Turchia per salvare il figlio dall'Isis, medico tunisino muore nell'attentato di Istanbul

    I più letti della settimana

    • Turista muore annegata nel lago d'Iseo: era lì per il Ponte di Christo

    • Berlusconi, la situazione è più grave del previsto: slittano le dimissioni

    • Ponte di Christo: 100 euro per saltare la coda, affari d'oro per i taxi-boat abusivi

    • Cadavere trovato in una fabbrica in disuso: è di Cinzia Marino, la parrucchiera scomparsa

    • Milano, dramma nel mondo della moda: modello svedese muore per un malore

    • Taranto, sei morti in un incidente: "Ragazzi straordinari, erano amici da sempre"

    Torna su
    Today è in caricamento