Le confessioni di Rosa e Olindo

 

Olindo Romano e Rosa Bazzi sono tornati oggi in aula a Brescia. I due condannati per la strage di Erba del 2006 si sono presentati davanti alla Corte d'Appello presieduta da Enrico Fischetti. La Corte deve nominare i periti che analizzeranno i reperti che secondo la difesa non sono mai stati presi in considerazione nell'ambito delle indagini sulla strage. A Erba l'11 dicembre 2006 vennero uccisi Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini. I coniugi Romano sono stati condannati definitivamente all'ergastolo per pluriomicidio. L'analisi dei reperti - un accendino, una tenda, un mazzo di chiavi e alcune formazioni pilifere su indumenti - potrebbe portare la difesa a presentare istanza di revisione del processo. Queste le confessioni choc dei due coniugi.


 

Potrebbe Interessarti

  • CITY SUMMER TOUR: qual è la città più cool dell'estate 2019? | Ep. 2 Catania

  • Un terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito la California

  • CITY SUMMER TOUR: qual è la città più cool dell'estate 2019? | Ep. 1 Napoli

  • Sparano in faccia per sfigurare le vittime: viaggio inchiesta sulla "Quarta Mafia"

Torna su
Today è in caricamento