Omicidio del bancario, preso il terzo uomo

Il terzo complice della rapina-omicidio in villa a Ramazzano, in provincia di Perugia, è stato arrestato in Romania: è un ragazzo di 23 anni. Il padre della vittima: "Sono bestie, è un piccolo conforto"

E' stato arrestato al confine tra Romania e Moldavia il terzo complice della rapina-omicidio di Ramazzano (in provincia di Perugia), nel corso della quale lo scorso 2 marzo venne ucciso Luca Rosi, bancario perugino.

Come confermano fonti del comando provinciale dei carabinieri di Perugia, si tratta di D.G., 23 anni, arrestato dai militari della polizia romena, dopo la conferma del mandato d'arresto europeo emesso nei suoi confronti, insieme ai carabinieri del Rac (Reparto analisi criminologiche). Nel frattempo ci saranno gli interrogatori, in carcere a Capanne, degli altri due stranieri arrestati nel blitz di venerdì scorso.

Luca Rosi, 38 anni, cercò di reagire alla rapina, ma i malviventi entrati in villa lo freddarono con diversi colpi di pistola. Bruno Rosi, padre della vittima, reagisce all'arresto del terzo complice parlando di "un piccolo conforto". Appena ricevuta la notizia del fermo dei due romeni per l'omicidio di Luca, venerdì scorso, Bruno Rosi aveva definito "bestie" gli arrestati. (da PerugiaToday)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di cittadinanza? No, grazie. La geniale trovata di Carlo per non lavorare

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • SuperEnalotto, estratto un 5+1 da mezzo milione di euro. I numeri vincenti di Lotto e 10eLotto

  • SuperEnalotto, estratto il 6 da 66 milioni di euro. I numeri vincenti e le combinazioni di Lotto e 10eLotto

  • Reddito di cittadinanza, sospensione temporanea: chi riguarda e come funziona

  • Eleonora Daniele, nozze con emozionante “intoppo”: la sorpresa del marito (con la complicità di Al Bano)

Torna su
Today è in caricamento